In questo dossier potete trovare tutti gli articoli su Brexit apparsi sul nostro sito. Si tratta del terzo dossier che dedichiamo al tema, oltre a “Meno Europa, siamo Inglesi” e “Brexit, divorzio all’inglese” usciti rispettivamente prima e dopo il referendum del 2016, che potete trovare in coda a questa pagina.

Regno Unito: il super-giovedì premia chi già governava
Gianni De Fraja
11 maggio 2021
Nelle elezioni amministrative del Regno Unito ha vinto chi già governava: in Inghilterra i tory, in Scozia i nazionalisti, in Galles i laburisti. Il successo della campagna vaccinale ha premiato il premier Johnson, mentre la sinistra è sempre più divisa.

In Scozia torna a soffiare il vento dell’indipendenza
Paolo Balduzzi, Andrea Ballabio e Irene Costa
06 maggio 2021
Una pessima gestione della pandemia e delle sue conseguenze economiche, lo spettro di una Brexit senza accordo e le aspre lotte nella cerchia del primo ministro non minano la popolarità del governo Johnson. Perché anche l’opposizione è alla deriva.

Brexit, un vantaggio in tempi di Covid? – Podcast
Ospiti: Gianni De Fraja e Gianmarco I.P. Ottaviano
23 aprile 2021
Dopo Brexit, il Regno Unito non solo non è sprofondato nel caos, ma è addirittura riuscito a essere molto più efficiente dell’Unione europea. Ma è davvero così? Qual è lo stato dell’economia britannica a pochi mesi dall’effettivo divorzio dall’Ue? Qual è la prospettiva di crescita nel medio lungo termine?

Tutta colpa della Brexit
Gianmarco I.P. Ottaviano
26 marzo 2021
Le esportazioni del Regno Unito verso l’Unione europea sono scese in modo netto. Pur tra mille cautele, il motivo sembra essere la Brexit. Per le importazioni dalla Ue, il calo è minore grazie al regime speciale in vigore fino a luglio. Ma dopo?

UE-Regno Unito: divorzio con molte regole ancora da scrivere
Gianmarco I.P. Ottaviano
16 febbraio 2021
L’accordo dell’ultimo minuto sulla Brexit ha dato regole specifiche al divorzio tra Regno Unito e Ue. Ma il quadro generale resta incompleto e lascia molte questioni irrisolte. Le discussioni tra le controparti continueranno ancora per molto tempo.

Un Regno Unito sempre più diviso
Gianni De Fraja
20 novembre 2020
Una pessima gestione della pandemia e delle sue conseguenze economiche, lo spettro di una Brexit senza accordo e le aspre lotte nella cerchia del primo ministro non minano la popolarità del governo Johnson. Perché anche l’opposizione è alla deriva.

Boris Johnson, primo ministro per mancanza di alternative
Gianni De Fraja
15 settembre 2020
La legge voluta dal governo Johnson che straccia l’accordo con la Ue sulla Brexit è solo l’ultima di una serie di decisioni sbagliate. Eppure, il primo ministro mantiene il favore dell’elettorato, grazie soprattutto alla mancanza di rivali credibili.

Chi può entrare e chi no nel Regno Unito del dopo Brexit
Gianni De Fraja
1o marzo 2020
Le linee guida suggeriscono che il governo britannico sia ben consapevole del ruolo cruciale dell’immigrazione per l’economia del Regno Unito. Al nazionalismo provinciale e ottuso di Theresa May sostituisce così un atteggiamento più aperto e liberale.

Chi sono i nuovi conservatori inglesi
Gianmarco I.P. Ottaviano
14 febbraio 2020
Le ultime elezioni politiche nel Regno Unito hanno regalato a Boris Johnson una vittoria schiacciante. I risultati consentono di tracciare un identikit del nuovo elettore conservatore: un colletto blu delle aree più povere, più giovane e con un reddito medio più basso di un tempo.

Adesso è davvero Brexit. E dopo?
Gianni De Fraja
20 dicembre 2019
La Brexit sarà presto realtà. La parte di classe dirigente favorevole all’uscita dalla Ue è riuscita a incanalare sotto un’unica bandiera i vari gruppi con una forte identità nazionale, avversi all’immigrazione e contrari a regole troppo intrusive.

Regno Unito: le amare conseguenze di una disfatta
Gianni De Fraja
13 dicembre 2019
Già aveva enormi responsabilità sul voto per l’uscita dalla Ue, ora Corbyn ha distrutto le prospettive di un’intera generazione. Perché con le sue proposte politiche ha consegnato il Regno Unito a un governo reazionario. Le prospettive del post-Brexit.

Mezzanotte di fuoco per Brexit
Gianni De Fraja
15 ottobre 2019
Il 31 ottobre è la data fatidica per la Brexit. Il duello finale sarà all’ultimo sangue. Perché se sarà “no-deal” e uscita dalla Ue, Johnson vincerà le successive elezioni politiche. Ma lo scenario cambia se sarà costretto a chiedere un’estensione all’Europa.

E Johnson accelera la corsa verso lo schianto della Brexit
Gianni De Fraja
03 settembre 2019
Boris Johnson chiude il Parlamento e cancella ogni opposizione interna all’uscita del Regno Unito dall’Europa. Dopo la Brexit senza accordo, andrà alle elezioni. Che potrebbero garantirgli cinque anni di governo stabile. Con gravi conseguenze per tutti.

Brexit, ultima chiamata per evitare il “no deal”
Gianni De Fraja
09 luglio 2019
Boris Johnson è il favorito per la leadership del partito conservatore. Dopo cosa succederà? Difficile che si arrivi a elezioni generali perché tory e laburisti ne uscirebbero sconfitti. E la Brexit si farà sulla base dell’accordo siglato da Theresa May.

Via la May ma la Brexit è ancora un Rebus
Gianni De Fraja
28 maggio 2019
È stata una settimana cruciale per il Regno Unito. Né la drammatica e umiliante fine della carriera di Theresa May, né il terremoto elettorale delle europee hanno risolto il dilemma della Brexit. Hanno solo reso più chiare le alternative.

Brexit, divorzio all’inglese (Dopo il referendum)
Autori vari
08 luglio 2016
Questo è il secondo dossier, in ordine di tempo, che lavoce.info ha dedicato alla Brexit. Sono presenti tutti gli articoli usciti sul nostro sito nei mesi successivi al referendum su Brexit. Una serie di analisi sui diversi aspetti dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Meno Europa, siamo inglesi (Prima del referendum)
Autori vari
21 giugno 2016
Questo è il primo dossier, in ordine di tempo, che lavoce.info ha dedicato alla Brexit. Sono presenti tutti gli articoli usciti sul nostro sito prima del referendum su Brexit. Una serie di analisi sui diversi aspetti legati a questo storico evento, che ripercorre il dibattito tra “remain or leave”.

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!