logo


  1. Savino Rispondi
    Il governo dei condoni piace molto agli italiani ribellisti. Il condono è la vera idea di cambiamento che hanno gli italiani.
    • Antonio Nieddu Rispondi
      Certo. Però è anche l'unica via per riequilibrare la tassazione, eccessivamente vessatoria soprattutto nei confronti del lavoro autonomo (a nulla valgono i discorsi circa il fatto che il dipendente viene tassato alla fonte e l'autonomo può evadere: senza autonomi non ci sono dipendenti, dato che questi ultimi sono assunti dai primi, e con quali oneri ....).
      • Amegighi Rispondi
        Posso essere daccordo con la sua opinione. Ma il problema non è, credo, solo nel fatto che si tratti di condono, condono per i piccoli o non condono e cosa altro. E' una discussione fuorviante. Il problema è che, una volta risolti i problemi di chi era fuori regola, NON vengano adottate delle misure definitive (nelle intenzioni) per combattere realmente l'evasione. Questo è il punto. Se io aprendo il 730 in rete trovo esattamente elencate tutte le spese che ho fatto in Farmacia, o i pagamenti per alcune prestazioni occasionali, o le mie proprietà, eccetera, in modo estremamente preciso, vuol dire che lo Stato PUO', se volesse, controllare. E vuol dire anche che pontezialmente potrebbe controllare molto di più, magari incrociando i dati delle bollette e di altri pagamenti, come fa il fisco americano. Nell'impianto del nuovo sistema fiscale promosso dalla Lega, manca TOTALMENTE questo aspetto, trattato in modo assolutamente generico. Portare ad esempio l'abbassamento delle tasse fatto negli USA (che non è flat tax) va bene solo se si considera la controparte. E cioè una capacità di controllo dell'evasione fiscale (e della sua punibilità anche con pene detentive molto dure) molto avanzata. Tanto che quando l'ispettore delle tasse ti controlla, inizi a preoccuparti veramente.