logo


  1. Alberto Isoardo Rispondi
    Argomento molto difficile. Cercare positività nell’operato dei governi locale e centrale equivale a cercare l’oro nel letto di un fiume. Entrambi si sono limitati ad esprimere divieti, talvolta anche veramente stupidi, negando le loro responsabilità pregresse nei tagli alla sanità e all’inefficienza della medicina di prossimità. Questa è la prima volta che sperimentiamo sulla nostra pelle gli effetti di votazioni fatte per abitudine invece che votando persone dotate di capacità e affidabilità. Abbiamo avuto lockdown pesanti, ripetuti con patetiche esibizioni muscolari di ministri pronti a scatenare un esercito per controllare i cittadini ed un numero di morti fuori dalla media degli altri paesi. Gente che fino al giorno prima del Covid non aveva credibilità si è confermata tale non riuscendo ad esprimere una sintesi tra le richieste del CTS e le esigenze del Paese. In un perenne ed insensato balletto di colori stanno rendendo l’attuale crisi ogni giorno più grave e dopo aver bruciato il 2020 si apprestano a distruggere il tessuto economico del Paese con ulteriori chiusure vantando dubbi ristori che, comunque, andranno restituiti. Per la serie, toccato il fondo, iniziamo a scavare!
  2. Savino Rispondi
    Incredibile la propaganda di Speranza, Boccia e Franceschini che nascondo le inefficienze dello Stato con una squallida sperimentazione sociale da ventennio e da olio di ricino. Poi, con l'arrivo del vaccino, la propaganda è all'ennesima potenza, ma l'Italia non funziona lo stesso, neanche col vaccino e si nascondo i problemi della sanità, della ricerca, della scuola, dei trasporti con la tediosa burocrazia di chi abita ai Parioli ed è servito e riverito in tutto.