logo


  1. QualeWelfare Rispondi
    iniziamo magari a prendere i dati giusti e cioè i "nuovi positivi" ? il dato sull'incremento giornaliero dei positivi non ha alcun senso giacchè dipende dal numero dei morti, che non ha nulla a che vedere con la "dinamica dei contagi"....
  2. Marco De Antoni Ratti Rispondi
    Grazie per l'interessante articolo. Aggiungiamo che questa crisi sta facendo la fortuna dei Compro-Vendo oro e dei Monti di Pietà. Ultima spiaggia prima degli usurai o del fallimento, obbligano i clienti a dare garanzie pari a 2 o 4 volte la somma prestata, cui applicano anche interessi legali dall'8 al 12%. È giusto tutto questo? Il loro rischio di impresa è zero poiché l'oro è sia al massimo della sua domanda che del suo prezzo storico. Lo smobilizzo della garanzia è immediato e certo, anche se l'asta andasse deserta. Il creditore farebbe infatti fondere i gioielli in lingotti punzonati, di facile vendita. Pensiamo ad un ipoteca per un mutuo fondiario. La banca chiede una garanzia il cui valore di mercato sia l'80-100% della somma. Certamente, mai un multiplo. Il pignoramento ha un esito incerto, è costoso e richiede tempo. Eppure fra Euribor e spread non si arriva mai oltre il 5% di tasso. Ora, è possibile non applicare interessi aurei dell'1-2% fisso nel lungo termine? Chi presta denaro contro oro ha interesse al fallimento del debitore, per poter lucrare sulla vendita di una garanzia che vale due o tre volte il debito non riscosso. Per non parlare del rischio di accordi presi sottobanco con gli offerenti, per ottenete due dimezzamenti consecutivi della base d'asta, lasciandola andare deserta.