logo


  1. Daniele Terriaca Rispondi
    Sarebbe interessante studiare anche la provenienza provinciale dei flussi, in passato erano alimentati dalla comunità cinese, se non ricordo male, stanziata a Prato. Ma forse qualcosa è cambiato.
    • Massimo Taddei Rispondi
      Sono disponibili anche i dati sulla destinazione delle rimesse a livello provinciale. Nel caso di Prato, fino a una decina di anni fa il flusso di trasferimenti verso la Cina era molto elevato (picco nel 2009 con 464 milioni di euro), ma sono andati a calare nel tempo, con solo 120 mila euro nel 2019. Le rimesse da quella provincia si sono spostate soprattutto verso altri due paesi asiatici, Pakistan (21 milioni di euro) e Bangladesh (5 milioni). Il file completo con tutti i dati è disponibile qui: https://www.bancaditalia.it/statistiche/tematiche/rapporti-estero/rimesse-immigrati/