logo


  1. Alessandro Pescari Rispondi
    L'intervento è condivisibile e certamente va nel solco auspicato da più parti (Governatore Banca d'Italia, Consiglio nazionale dei commercialisti e altri). Tuttavia occorre ricordare che il tessuto imprenditoriale del nostro Paese è largamente rappresentato da micro e piccole imprese, storicamente sottocapitalizzate (ancorché con una inversione di tendenza - Rapporto PMI Cerved 2019) e con una organizzazione ridotta. Di conseguenza, è da ritenere quanto mai opportuno che tra i diversi strumenti vi sia anche una forma di accesso "semplificata" in modo tale da rendere estesa quella necessaria ricapitalizzazione che appare di giorno in giorno sempre più incipiente almeno per quelle realtà che avranno la forza di continuare ad operare. Sul punto si segnala un contributo interessante presentato proprio oggi in audizione presso la Commissione Finanze del Senato dal titolo un Superbonus capitalizzazione per le imprese da parte del Cndcec, già anticipato sulle pagine del Sole 24 ore del 5.11.2020.