logo


  1. Mohamed Mahmoud Rispondi
    La discriminazione istituzionale su base etnico/razziale è, pur lentamente, destinata a spegnersi: lo stesso ex Presidente Obama era mixed race Luo/indoeuropeo e l'ibridazione complessiva della popolazione rende anacronistica ed inefficace una ghettizzazione formale su base somatica. Purtroppo le discriminazioni basate invece sulle possibilità economiche tendono invece nel mondo ad acuirsi, soprattutto in una società come quella statunitense. Quest'ultimo fattore è quello maggiormente implicato nella crisi attuale, per quanto sia labelled on skin colours da tutti i principali media e dagli stessi manifestanti coi loro slogan. Le persone hanno problemi con le forze dell'ordine principalmente e fondamentalmente poiché povere, il colore della pelle è marginale. Quelli che classifichiamo come "neri" sono molto più spesso delle altre "races" (bianchi e asiatici) poveri, semplicemente. Il tasso di delinquenza, inteso come crimini "classici" (violenti, quelli per cui si finisce in prigione) è superiore nella popolazione "afroamericana" perché molti di più sono gli statunitensi poveri neri degli statunitensi poveri bianchi.