Lavoce.info

Berlusconi e la contribuzione italiana al budget europeo

Silvio Berlusconi, Leader (Rai Tre), 8 febbraio:
“Noi abbiamo dato 16 miliardi, abbiamo ricevuto soltanto 9 miliardi, quindi sono 6 miliardi e rotti [di contribuzione netta verso l’Europa]”

VERO

Il sito della Commissione Europea riporta i dati annuali in merito alle contribuzioni al budget di ogni stato membro e all’ammontare speso dall’Unione Europea a beneficio di ciascuno. Nell’anno 2011 (il più recente per il quale sono disponibili dati) l’Italia ha contribuito al budget europeo un totale di 16.077 milioni di euro mentre la EU ha speso per l’Italia 9.585 milioni di euro (la contribuzione netta risulta quindi essere pari a 6.492 milioni di euro).

Screen Shot 2013-02-15 at 17.25.56

Screen Shot 2013-02-15 at 17.26.37
FONTE:

http://ec.europa.eu/budget/figures/interactive/index_en.cfm

*a cura di Checkmate e LinkTank

Leggi anche
>> Berlusconi e il contratto con gli italiani
>> I disoccupati secondo Silvio Berlusconi
>> Berlusconi e le tasse sugli immobili
>> Tutti i numeri di Berlusconi

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Precedente

Fassina e i contratti

Successivo

Enrico Letta e i (pochi) senatori confermati

  1. Francesco

    Polemica antica, che rispunta fuori ad ogni elezione e ad ogni nuova negoziazione del settennato di programmaz UE.
    E’ vero, ma questo è dovuto alla minore capacità dell’Italia di spendere quello che la UE mette a disposizione. Non a pioggia, ma sulla base di progetti in linea con il QNS e con i POR regionali. Se non si è capace di spenderli (e di fare riconoscere la spesa come ammissibile) si devono restituire.
    E non solo regioni come Campania, Calabria, ecc…, ma anche la creativa e innovativa Lombardia, alla fine non riesce ad esaurire il bilancio a sua disposizione.

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén