logo


  1. Antonio petrina Rispondi
    Rectius: al par 3.7 dell'Audizione del prof Pisauro dell UPB si prevedono gli investimenti pubbluci in manovra e poi quelli a pag 48 per gli eell fino al 2034. Come dire: applico la golden rule in deficit per crescere
  2. Antonio Petrina Rispondi
    I 32 miliatdi nel 2020 di onvestimenti di cui la meta' a deficit sono un' applicazione della golden rule che gia' keynes disse che occorrono in periodi di depressione.e che Foini in questa rivista on line auspico'.
  3. Michele Rispondi
    Nessuna promozione. La solita manovra di bilancio che si ripete da tempo immemore con tutti i governi di qualunque colore politico: incremento del debito, nessuna azione strutturale, piccole mance qua e la a tacitare le lobbies più abili. Di nuovo - nel piccolo cabotaggio - questo governo ha aggiunto la politica masochista di piccole tasse sparse e inutili, annunciate e cancellate giornalmente. In sostanza viene fatto quello che tutti da sempre sanno: le clausole di salvaguardia (inventate da Tremonti, regnante Berlusconi e perfezionate da Renzi) vengono cancellate e sostituite con maggior debito. Come sempre è stato fatto da tutti i governi dal 2011 in poi. In 10 anni i governi italiani (di tutti i colori politici) non sono riusciti a far uscire il paese dalla crisi del 2008/2009. Diversamente da quanto successo invece negli altri paesi OECD. Il gap in termini delle principali metriche (produttività, GDP, GDP pro-capite, povertà , etc) si è ampliato a sfavore dell’Italia. Il declino, pagato dai più deboli, è assicurato. La UE e i mercati ormai considerano l’Italia un caso perduto, irrecuperabile, da isolare per evitare contraccolpi troppo forti (vedi MES) e da lasciare al declino che si è auto inflitto.
  4. Savino Rispondi
    E le spese esorbitanti dello Stato e delle "autonomie"? E l'evasione fiscale? E i patrimoni frutto di riciclaggio?