logo


  1. Paolo Galli Rispondi
    Anche nel caso SIAE (27359 del 25.9.2018) l'antitrust ha irrogato una sanzione simbolica di 1000 euro, pur ravvisando condotte gravi perpetrate dall'1 gennaio 2012.
  2. francesco di bella Rispondi
    La natura stessa dalle Ferrovie dello Stato, finta società di diritto privato che investe al 100% capitale pubblico (quindi di tutti i cittadini) genera un ibrido mostruoso. Purtroppo finalizzare la logica del profitto al pubblico servizio non funziona: trasporti, sanità, servizi a rete, e chissà quant'altro, ne sono un esempio. da quando si privatizza in Italia, sfido chiunque a dire che generalmente i servizi sono migliorati.
  3. Claudio Martinelli Rispondi
    secondo me le infrastrutture dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni son un monopolio naturale. Se non sbaglio, lo sosteneva anche Einaudi. Questo mondo non lo capisco proprio. Quando la produzione di energia elettrica fu liberalizzata, molti volevano fare affari, e sostenevano che l'Italia rischiava ol black out. Non e' successo. Come si fa a rendere sostenibili per l'ambiente questi servizi se il tutto si riduce ad un business per remunerare azionisti e manager?