logo


  1. Giuliano Rispondi
    Mi fa piacere leggere della scomparsa della crescita economica, almeno significa che prima c'era. Il fatto che non me ne sia accorto deriva probabilmente da mia incuria, esattamente come la fiducia dei consumatori che mi pare uno degli indici più bizzarri e più manipolabili. Per il resto semplificherei i concetti: fiscal compact e valuta unica per tante economie è il combinato disposto per far saltare metà delle economie dell'area euro. Aggiungiamo la deflazione che non solo non contribuisce per i poveri Pigs a diminuire il debito ma l'aumenta e l'immigrazione ad libitum e troveremo una miscela che scompaginerà governi e società del vecchio continente per i prossimi tre o quattro lustri.
  2. Michele Rispondi
    Certo che nascondersi dietro ai terremotati e ai migranti per fare 7,5 mld di debito in più (mai quei soldi verranno spesi per terremotati e migranti) è veramente triste
  3. Francesco Bonacini Rispondi
    Altri economisti direbbero che bisogna usare i pochi soldi per agevolare le imprese. Come mai vi sono idee economiche così diverse e opposte? E ancora, come mai ogni economista sembra avere la soluzione di tutti i problemi in tasca e poi quando per sua sfortuna gli tocca fare il ministro o il presidente del consiglio non ci riesce? Quali sono i problemi più grossi che si trovano nel passare dalla scrittura di un articolo alla scrittura di un provvedimento di legge?
  4. Marcello PULCINI Rispondi
    Viste le sofferenze finanziarie delle imprese/famiglie e vista un'ottima legge sul sovraindebitamento (Legge n. 03/2012), perché non proporre un credito d'imposta dato dalla somma pagata/da pagare per l'attivazione della procedura, incentivandone l'utilizzo e creando un circuito virtuoso per i consumi interni. Il positivo risultato al termine della procedura sarebbe un miglioramento delle disponibilità finanziarie di tutte le parti interessate (sovraindebitato e creditori) con ripercussioni positive sull'economia.
  5. giampaolo vitali Rispondi
    tutto giusto, pero' puntare solo gli investimenti ha una sua logica, in quanto si favorisce la produttività delle imprese e quindi le esportazioni.