logo


  1. Giuseppe Chimento Rispondi
    Una volta si sosteneva che il Ponte non si doveva realizzare perché non aveva un senso in considerazione del fatto che mancavano le infrastrutture di sostegno. Ora che il ponte non è stato fatto e - come avevo facilmente previsto - non sono state realizzate neanche le infrastrutture di sostegno, Ora ho capito che il ponte non si vuole realizzare perché così è possibile non realizzare neanche le infrastrutture di sostegno, dato che qualsiasi analisi economica arriva facilmente a dimostrare che esse sono superflue in assenza del ponte. Tanto ci sarà sempre qualche anima bella (un nome fra tutti: l'arch. Fuksas) che dirà che la Sicilia si apprezza meglio percorrendola con lentezza e con tutte le autostrade siciliane fuori uso e il ponte inesistente la lentezza è assicurata. Complimenti per la sua disamina, prof. Boitani.
  2. bob Rispondi
    Boitani oltre i zombie-ponte ci sono i zombie-viventi: vogliamo parlare di Malpensa o Brebemi tanto per citarne qualcuno? Il Ponte si doveva fare, oltre che l'utilità poca o tanta, serviva per mettere al passo il Paese con il resto del mondo dove opere simili si fanno. Ma il Paese dei balocchi pensa alla sagra delle Olimpiadi di Roma o alla farsa dell' Expo di Milano