logo


  1. Alfonso Salemi Rispondi
    Il salario minimo deve essere associato ad un'attività congruente con la preparazione e la formazione precedente. L'inserimento nelle attività lavorative dovrebbe essere fatta anche in sovranumero. Perché mai la nostra società dovrebbe mandare al macero anni di studio ed esperienza? Che vantaggio ne trae la società ad esautorare i propri cittadini? In questo modo, invece, non vengono perse le cognizioni e le potenzialità delle persone. Vorrei conoscere l'azienda o l'ente che non accetterebbe di inserire persone, anche part-time pagate dallo Stato....... Non è vero che mancano i fondi perché gli sperperi sono così grandi che sarebbero adeguati allo scopo. Chi toglierà dalla testa dei legislatori che il lavoro è un diritto e non una opzione ?
  2. Bruno Rispondi
    Dovrebbero allora essere riviste comunque le pensioni minime , comprese quelle di chi ha versato 15 anni di contributi ,e di chi oggi riceve una pensione di vecchiaia di € 80 / mensili ,a causa di cumulo con il reddito famigliare . Per questo allora dovrebbero essere esclusi i figli che vivono in famiglia con i genitori con reddito famigliare superiore al minimo !