logo


  1. Paga Rispondi
    argomentazioni altamente discutibili. Fino a prova contraria oggi molti cabinet distano troppo dalle abitazioni per poter garantire i 100Mbps via rame. Non solo, anche un'analfabeta sa che la fibra oggi garantisce un investimento nel tempo mentre sia il rame che i sistemi radio hanno limitzioni intrinseche non banali. Oltretutto la realta' e' gia' oltre, i grandi operatori stanno investendo nella fibra alle abitazioni (con tecnologia G-PON) dove ne hanno convenienza. E' sufficiente quindi dedicare gli investimenti pubblici a quelle aree dove i privati non hanno convenienza ad investire direttamente. In attesa che gli operatori di casa nostra imparino a fare il loro mestiere (ad oggi e' ancora Teelcom a mandare avanti investimenti)
  2. tovi Rispondi
    Non si possono lasciare le cose a metà (come da tradizione italiana) posando la fibra ottica fino all'armadietto (FTTC). In Italia la fibra ottica non deve essere un privilegio, ma una diritto di tutti. Per rendere questo Paese competitivo bisogna dotarlo di un'infrastruttura in fibra ottica completa, all'altezza dei Paesi sviluppati. Il Governo italiano deve completare l'investimento in fibra ottica fino alle abitazioni (FTTH), in modo da permettere non solo l'accesso a 100 mb, ma anche alla banda da 1 Gb del prossimo futuro. L'investimento in fibra ottica fino alle abitazioni (FTTH) porta sicuramente un ritorno in termini di sviluppo sociale ed economico.
  3. Federico Rispondi
    Mi sembra che la chiave stia tutta nella frase "Al contrario, un prezzo del rame costante o in aumento può incentivare una infrastrutturazione in fibra più profonda, e quindi di tipo Fttb/Ftth". Non volendo fare scelte sulla rete Telecom, e non potendo rischiare di restare invischiati nell'ostruzionismo Telecom (sicuro al 100 %), si è costretti a stabilire centralmente una strategia che aggiri del tutto Telecom.
  4. lodovico Rispondi
    Avremo la banda larga per legge...... ai suoi tempi abbiamo avuto l'energia atomica per legge e i panettoni per legge. Consumeremo l'acciaio per legge .....restiamo in attesa che la legge ci indichi le caratteristiche dei telefonini che usiamo e i sistema di utilizzo.
  5. poldo Rispondi
    Bravi! Finalmente qualcuno che ha le idee chiare e sa di cosa parla.