logo


  1. Altea Rispondi
    la gente oggi ha bisogno d'altro e lo stato è assente o comunque non riesce a fare quanto dovrebbe, per fortuna esiste la sinergia tra pubblico e privato
  2. Maria Rosaria Di Pietrantonio Rispondi
    Se conosco bene il nostro popolo, parecchio cinico direi, hanno votato Renzi coloro i quali hanno usufruito di questo inutile bonus, votandolo anche solo per questo, inutile anche se è servito a pagare la bolletta della luce, per esempio, a mio avviso ancora più inutile perché ha lasciato fuori un sacco di giovani che si arrabbattono per pochi euro al mese e per i quali non si vede l'ombra di un vero cambiamento di prospettiva è stato dato cinicamente ad un popolo altrettanto cinico che ha subito passivamente per decenni di tutto senza per altro diventare mai del tutto "civico".
    • Giovanni Teofilatto Rispondi
      The origin of the supervalue of trend of end of welness is walfare values assets system. In others words the evidence is that the nobody have hungriest but equal is not cause the inequality destribution of papers between the population is the cyclical economy: hello words.
      • bob Rispondi
        per parlare di disugaglianza c'è biosgno di dirlo in Inglese?
  3. Franco Rispondi
    L'analisi mi sembra solo una mera elucubrazione mentale. Il bonus si tratta semplicemente di una manovra redistributiva del reddito abbastanza grezza e parziale, comunque lodevolissima e mai tentata prima d'ora.
  4. ettore Rispondi
    Nell'ottica proposta si potrebbero anche analizzare le risultanze sul voto cinico o civico. In ogni caso entrambe i fattori giocano e stabilire la percentuale mi sembra, francamente, uno spreco di tempo. Aggiungerei però alla riflessione due dati: 1 - Non c'era sicurezza che gli 80 Euro sarebbero stati percepiti anche dopo le elezioni come, una grande parte dell'informazione e dell'opposizione paventava. 2: nell'analisi mi sembra manchi una considerazione fondamentale e cioè che gli 80 Euro sono serviti a molte famiglie nella realtà quotidiana, se non per aumentare i consumi, magari per pagare rette o debiti. Oltretutto, una volta acquisiti, ci si dimentica di chi ha spostato la tassazione dai redditi minori alle rendite finanziarie (dal 20 al 26%). Forse così, l'analisi sarebbe più terrena e meno siderale.