logo


  1. Filippo Rispondi
    I grafici a torta sono rappresentati in modo non corretto: ci deve sempre essere indicato quanto è il 100% rappresentato. In questo caso 5 mld di Euro?
  2. Gianfelice Rosato Rispondi
    Grazie per questo factchecking sulle parole di Salvini riguardanti la spesa per gli immigrati, è illuminante e analizzata più che bene in ogni aspetto. Voglio solo fare una puntualizzazione a chi crede che l'articolo scritto da Greta e Mario sia tedioso per come hanno smembrato la spesa in percentuale al PIL dichiarata nel DEF: credo fortemente che l'analisi fatta sia stata puntigliosa al punto giusto, e che racchiuda tutto ciò che bisogna sapere per comprendere che Salvini, ha detto, seppur a parole sue (sappiamo che sull'argomento degli immigrati va forte), una cosa importantissima: l'Eruopa partecipa con circa 80/100 mln di euro, a fronte di una spesa per ACCOGLIENZA di 5 miliardi di euro. Questo è l'unico dato che dovrebbe far riflettere. Invece di criticare l'aspetto tedioso dell'articolo, su come abbiano interpretato tale spesa, questo è il vero punto chiave che mi premeva sapere, e che LA.VOCE mi ha confermato. Che l'affermazione sia FALSA, sono perfettamente d'accordo. Ma solo perchè Salvini l'ha dichiarata in modo tale da creare titoli di marketing, a suo favore, nelle principali testate/news nazionali, del resto è il suo lavoro: vendere la propria idea e immagine politica per generare consenso dalla sua parte e creare pressioni popolari a ogni livello delle classi sociali. Concludo, ringraziandovi come sempre del lavoro svolto, e di continuare su questa onda, sopratutto in questo periodo in cui l'informazione è cosa rara.
  3. Stefano Rispondi
    Il DEF per il 2018 a pag. 54 riporta previsione di maggior spesa per tale voce fra 0,02 e 0,03% del PIL (che così arriva ai 5 mld). Nel successivo capitolo, poco più avanti a pag. 58 del medesimo DEF, è evidenziato che lo 0,03% del PIL è la stima di tutte le spese 2017 per la difesa del suolo e la realizzazione di strutture di protezione e valorizzazione ambientale. L'incremento della prima voce è circa pari al consuntivo della seconda (500 mln). Mi auguro che scampato il pericolo di una ulteriore campagna elettorale ci si focalizzi, oltre che sugli slogan, sulla composizione voci del nuovo DEF.
  4. massimo consolini Rispondi
    leggo dall'articolo che il supporto dell'Europa alla politica di assistenza è di circa 80 milioni. L'opposizione sostiene invece che i 4-5 miliardi provengono in buona parte da Bruxelles. Anche questa una fake news?
    • mario Rispondi
      Ci dica pure dove viene fatta questa dichiarazione! Se lo dicessero, provvederemo a verificare
  5. Edo Rispondi
    Nei conteggi sono state considerate anche le spese delle forze dell'ordine, dei trasporti, dei tribunali, degli avvocati, ecc.? Grazie per la risposta
  6. Roberto Bellei Rispondi
    Si continua a non capire che il problema non è di 5 o di 3,5 mldi di euro ma di rispetto delle leggi. Se per venire nel nostro Paese da certi Stati è necessario un regolare Visto io non voglio spendere neanche 1 euro per quelli che, in un modo o l'altro, riescono ad arrivare ed elemosinano ad ogni angolo delle nostre strade. E come me la pensano tutti gli italiani che hanno asfaltato il PD e gli esponenti del Partito dell'Accolgienza, Boldrini in testa! Che continuano a non capire!
    • Andrea Rispondi
      Questa è la prima legge non rispettata: «Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge.»
    • ROBERTA Rispondi
      Guardi che non tutti gli italiani la pensano come lei, la Lega ha preso il 17,37 %, Fratelli d'Italia 4,35 %, certamente anche nella restante destra della coalizione ci sarà chi la pensa come lei. Ma il 37% non è tutti.
  7. Pietro Bagetti Rispondi
    E quindi, secondo il vostro fact checking, le spese per soccorso e assistenza di profughi e migranti a vario genere non rientrano nell'accoglienza. E l'accoglienza è una misura temporanea, non un'emergenza congenita con cui facciamo i conti da anni. Mi pare che con queste premesse sia la vostra valutazione a essere, nel complesso, FALSA
    • mario Rispondi
      È lo stesso Ministero che non include soccorso e assistenza nella voce "accoglienza". Può convenire che non sia la stessa cosa salvare un migrante in mare o procuragli un soccorso sanitario, rispetto a "farlo alloggiare in hotel". Sulla seconda osservazione, dal punto di vista del singolo migrante il servizio che viene offerto è una misura temporanea.
  8. Giacomo Rispondi
    Non ho votato Salvini, ma questo fact-checking non mi sembra molto lineare. Avete ragione sulla questione degli alberghi, mentre sui 5 miliardi ha più ragione Salvini di voi. Il DEF ha stanziato 5 miliardi, che voi spacchettate per fare in modo che i 5 milardi diventino meno. Soccorso in mare e istruzione e sanità sono spese legate all'accoglienza, o no? Secondo me sì, poi se si vuole fare l'azzeccagarbugli...
    • mario Rispondi
      È vero, 5 miliardi sono spese legate al sistema accoglienza (avesse detto questo non sarebbe stato un problema), che è più complesso del "far stare i migranti in hotel", per cui spendiamo dai 3 ai 3,5 miliardi)