logo


  1. Giovanni Millo Rispondi
    Cara Donatella, sempre interessante. Un'osservazione: la scatola nera può, almeno in linea di principio, aiutare a limitare le truffe "da certificato medico falso", per esempio registrando l'accelerazione subita dalla macchina al momento dell'impatto. Valori sufficientemente (=molto, molto) bassi sarebbero incompatibili con lesioni di una certa gravità, impedendo di denunciare colpi di frusta per ogni toccatina grazie a medici compiacenti come troppo spesso succede oggi. Saluti, Giovanni
    • Enzo Pisano Rispondi
      Mi permetto di osservare che la determinazione del premio non può in alcun modo comprendere la previsione di frodi che, peraltro, come affermato in un'audizione al Senato dall'ex presidente Antitrust Catricalà, sono meno della metà di quelle esistenti in Francia e Regno unito. Per ovviare al problema dell'eccessivo danno da colpo di frusta basterebbe semplicemente analizzare la congruenza tra il colpo di frusta lamentato con il danno subito dall'auto tamponata, senza bisogno di installare ulteriori dispositivi che violano la libertà individuale costituzionalmente garantita (art. 13 Cost.) Cordialmente Enzo Pisano