Nel 2021, l’Italia è tornata a essere il principale paese nel Mediterraneo in cui approdano i migranti che tentano di raggiungere l’Europa. Con la pandemia, la composizione degli stranieri nel nostro paese è cambiata: è aumentato il numero di regolari residenti ed è rimasto sostanzialmente stabile quello degli irregolari, anche a causa dei ritardi nell’attuazione della sanatoria del 2020.
Cresce anche il numero di richiedenti asilo, tornato ai livelli del 2019, e cala il tasso di rigetto delle domande di accoglienza.

In questa serie di grafici raccontiamo le condizioni e caratteristiche di arrivo e permanenza degli stranieri in Italia, partendo dal Rapporto Ismu sulle migrazioni 2021, pubblicato l’11 febbraio.

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molti altri siti di informazione, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Leggi anche:  Le inefficienze nella spesa dei fondi europei in quattro grafici
Leggi anche:  La dipendenza energetica dell'Ue in sei grafici