Il World Economic Outlook del Fondo monetario internazionale, pubblicato il 12 ottobre, mostra come sta proseguendo il processo di ripresa economica a livello globale. Dal rapporto emerge che le disuguaglianze generate dalla pandemia potrebbero portare a delle conseguenze nelle performance economiche dei vari stati anche nel medio termine.

L’economia globale dovrebbe crescere del 5,9 per cento nel 2021 e del 4,9 per cento nel 2022, evidenziando una riduzione di 0,1 punti percentuali per il 2021 rispetto a quanto previsto a luglio. Il calo è dovuto a un generale peggioramento della situazione delle economie avanzate, al disagio causato dal rallentamento dei flussi di commercio internazionale e alle nuove ondate di contagio tra i paesi in via di sviluppo. Pesa anche la mancanza di alcune materie prime, tra cui quelle necessarie alla transizione ecologica.

In questa serie di grafici abbiamo approfondito la sezione del World Economic Outlook dedicata ai cambiamenti nella domanda delle materie prime e dei metalli, anche alla luce del processo di transizione ecologica.

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molti altri siti di informazione, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Leggi anche:  Tokyo 2020 in cinque grafici
Leggi anche:  L'invecchiamento della popolazione italiana in quattro grafici