logo


  1. Piero Rispondi
    Il mondo stampa la moneta la Bce no, qualcuno si pone il problema? Stiamo andando sulla strada giusta o verso un burrone?
  2. Piero Rispondi
    Più che il costo dell'incertezza, io direi qual è stato il costo di 14 mesi di governo Monti: 86 suicidi per motivi economici, aumento della disoccupazione, chiusura di aziende italiane ecc; la prima cosa e' un nuovo governo politico senza Monti, l'altra cosa parlare chiaramente con la Merkel per una politica monetaria espansiva, in difetto usita dall'Euro. Vale più la vita umana che una valuta.
  3. Luigi Rispondi
    Ancora con questi complotti internazionali sull'Italia impoverita volutamente!! E da chi? Dal complotto assiro-babilonese? I grillini sono pregati di astenersi dall'intervenire su siti intelligenti che dicono cose interessanti, come in questo articolo. Fatevene una ragione: non é cosa per voi!
  4. marco Rispondi
    IL vero costo non è certo l'incertezza - Come mai nei decenni passati cambiando due governi all'anno l'Italia cresceva ed era divantata la quinta potenza al mondo? Il costo vero si chiama Eurozona ed Euro ovvero il meccanismo assurdo che ci ha tolto la sovranità monetaria e costringe il nostro Stato non solo a non potere fare deficit e a non potere fare spesa, ma persino a dover ragalare dei soldi all'Europa (600 miliardi in 20 anni) e ai mercati. Il problema del debito deriva da questo, uno stato a moneta sovrana non ha il problema di finanziarsi, basta guardare l'esempio del Giappone per capirlo. L'Italia invece è costretta a finanziarsi sul mercato privato e a pagare interessi assurdi pagati dai cittadini con le manovre. Lo spread è un'invenzione dell'eurozona funzionale a poter ricattere gli Stati che non possono più finanziarsi con la propria moneta; nel lungo periodo l'Italia ovviamente andrà incontro alla situazione della Grecia o al fallimento a meno che non riacquisti la sua sovranità monetaria e non rigetti le politiche dell'austerity fatte apposta dall'Europa per impoverirci
    • marco Rispondi
      Scusate, studiando mi sono accordo di aver scritto un mucchio di fandonie.. Eppure i siti di Bagnai sono così convincenti.. Non so proprio cosa mi sia preso; mi hanno fatto il lavaggio del cervello. Non date retta al mio precedente messaggio. Scusate ancora.
      • Piero Rispondi
        Non ho letto i siti di Bagnai, ma non hai detto sciocchezze, forse ui numeri, ma la sintesi che hai fatto e' giusta, siamo arrivati a 86 suicidi per motivi economici, mai ciò è successo con i precedenti governi di centro destra o centro sinistra; non penso che si debba difendere a tutti i costi l'euro anche con vite umane; in tutto il mondo da una crisi simile si esce stampando moneta ( America, Giappone, Inghilterra), non penso che questi paesi vanno a finire come l'Argentina; la Bce ergo la Germania non vuole stampare la moneta perché i paesi creditori (paesi nordici con a capo la Germania) diventano più poveri, altro che spirito europeo, abbiamo solo spirito nazionalistico, infine dei conti il loro benessere attuale e avvenuto grazie all'euro, ricordo a tutti che la Germania non ha voluto ancora sottoscrivere il fiscal compact, che noi abbiamo già sottoscritto da oltre sei mesi; quanti danni ha fatto Monti all'Italia, se ciò è' stato voluto o ciò a parte di un complotto non lo so, ma sono sicuro che una guida politica di qualsivoglia colore non avrebbe fatto tutti gli errori di Monti.
  5. Francky88 Rispondi
    Ok.. ma il dilemma principale è un'altro.. Secondo voi quanto rischia il risparmiatore italiano che ha comprato i BOT del debito pubblico, in caso che si verifichi lo scenario negativo dell'incertezza politica? C'è il rischio di una crisi di sfiducia con conseguente rincorsa alla vendita? C'è il rischio del commissariamento da parte della Troika?