logo


  1. Max Rispondi
    Articolo molto interessante, grazie agli autori/autrici. Devo dire che nel caso Covid, sulla hesitancy contribuisce non poco la mancanza di cultura scientifica, e l'ignoranza del concetto di rischio accettabile. Quando assumiamo un farmaco leggendo il bugiardino ne accettiamo i rischi, e nella maggior parte dei casi non abbiamo gli effetti collaterali. Quando guidiamo un'auto accettiamo implicitamente il rischio di poter fare un incidente. Prendendo l'auto evidentemente consideriamo il rischio accettabile (in quanto remoto). Quindi qui bisogna stabilire: 1) nesso di causa ed effetto tra vaccino e eventi avversi; 2) anche se ci fosse, quanto remoto è il rischio di eventi avversi dovuti al vaccino.. Un po' di cultura scientifica ma anche di semplice analisi costi benefici servirebbe a gran parte della popolazione. Il miglior vaccino contro l'hesitancy forse è la cultura e l'istruzione....spesso anche un buon "vaccino" contro l'ottusità.di certe posizioni.
  2. Lorenzo Rispondi
    I mass media svolgono un ruolo cruciale nell'orientare l'opinione pubblica. Se l'eccezione viene innalzata a simbolo (alcuni casi su milioni di somministrazioni) la campagna è già finita.
  3. Savino Rispondi
    Lo scudo penale è un privilegio inaccettabile per medici e scienziati, quando i cittadini normali vengono sottoposti a controlli assurdi e restrizioni anch'esse di tipo penale. Lo scudo penale è proprio un modo per violare l'articolo 32 della Costituzione altri principi costituzionali. Il ministro Speranza che lo caldeggia dovrebbe dimettersi.