logo


  1. tiberio damiani Rispondi
    il nostro paese aveva una industria farmaceutica importante e di prim'ordine, che purtroppo è stata progressivamente ceduta a gruppi esteri. questo fatto contribuisce in quale misura ad accentuare la dipendenza dai mercati esteri per i nostri fabbisogni di farmaci e vaccini e e in quale misura contribuisce a rendere poco appetibile il lavoro in Italia per i giovani laureati in farmacia e branche collegate?
  2. Savino Rispondi
    E' una nazione che ripudia i giovani e i competenti e non farà molta strada. Si è trovato solo lavoro e reddito per gli improduttivi e per quelli che non hanno mai studiato. La ricerca dei figli dell'Italia che non hanno avuto il piacere di essere profeti in patria ha dato risultati colossali che non vengono riconosciuti dai connazionali attaccati ai loro averi, ai loro orticelli e che si esaltano nella ricerca delle scorciatoie, ma il virus ha detto che le bugie hanno le gambe corte, che solo la competenza vince.