Lavoce.info

Quattro anni di Trump in sei grafici

L’economia avrebbe dovuto essere l’asso nella manica di Trump per le elezioni presidenziali di quest’anno, ma la pandemia ha scombussolato i suoi piani. La crescita accumulata nei quattro anni della sua presidenza si è azzerata e gli occupati sono tornati al livello del 2015, ma la promessa di tornare all’economia galoppante precedente l’emergenza sanitaria potrebbe essere ancora un’ottima carta per giocarsi la rielezione.

In questa rubrica speciale, raccontiamo in sei grafici alcuni degli aspetti più rilevanti dell’economia americana durante l’amministrazione Trump, dalla forte crescita fino al 2019, agli effetti della guerra commerciale.

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Precedente

Il Parlamento a una dimensione

Successivo

Salario minimo europeo: tanti obiettivi per un solo strumento

  1. ricardo nogara

    Tutti devono fare la propria parte per vincere il covid-19.Solo in questo modo tutti possono intraprendere tutte le attività produttive e servizi ai cittadini pubblici e privati. Necessitano però provvedimenti e modifiche alle strutture di lavoro per far rispettare le regole della distanza, che comporta delle spese per i gestori, mentre l’uso della mascherina ed il lavaggio delle mani riguardano al singolo cittadino. Dunque per continuare a lavorare in pandemia dobbiamo adattamenti in difesa dal virus per salvaguardare giustamente l’economia. In caso di difficoltà iniziale il Governo interviene con indennizzi. Tutto questo per evitare i coprifuochi. Però il covid-19 continua inarrestabile a diffondersi nei corpi umani. Quindi c’è chi non fa la sua parte e spetta al Governo controllore, controllare,controllare………… ma è da decenni che tutti governi che si sono succeduti, sono stati quasi sempre assenti con conseguenti catastrofiche, vedi le autostrade, terremoti, disastri ambientali, l’illegalità, corruzione, evasione fiscale e criminalità organizzate .Purtroppo anche questo Governo ha all’interno ed opposizione personaggi solo attenti agli interessi personali e tendenze al negazionismo .Alcuni dei quali anche hanno avuto e hanno a che fare con la giustizia. Il Governo riuscirà a controllare se tutti fanno la loro parte? Sarebbe un modo per valorizzare chi ha fatto la sua parte, saranno molti e meno piazze protestanti. Un Governo che controlla veramente tutto che pr

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén