logo


  1. Giulio Rispondi
    Indagine molto interessante.
  2. Giulio Rispondi
    La partecipazione alle iniziative politiche è un tabù residuale del sessantotto, quando Gaber cantava “la libertà è partecipazione..”.
  3. Adriano Devita Rispondi
    Interessante ma qui manca una cosa essenziale. La partecipazione civica è fortemente scoraggiata in molte amministrazioni locali, per esempio sottraendo i luoghi di incontro attraverso aumenti insostenibili degli affitti. In altri casi virene sperimentata, ma in modo dilettantesco e fallimentare perché i funzionari pubblici mancano delle complesse competenze di tipo psicosociale necessarie. Infine manca una legislazione statale adeguata. Ad esempio la Convenzione di Faro aiuterebbe,ma il parlamento non riesce ratificarla per le forti opposizioni delle destre. Quindi bene individuare i fattori socioeconomici che favoriscono la partecipazione civica ma in Italia questi sono l'ultimo dei nostri problemi.