logo


  1. Sergio Cesaratto Rispondi
    Caro Baglioni, l'espressione "le banche girano la maggiore liquidità della banca centrale alle famiglie ed imprese" può trarre in inganno i lettori nel ritenere che le banche prestino le riserve. E dato che per ogni 100e di depositi creati dal sistema bancaro basta 1e di riserva, allora davvero queste LTRO s giustificano come uno stimolo all'offerta di credito? Nel caso invece che le banche acquistino titoli di stato, allora lì sì, a 100e di titoli acquistati corrispondono 100e di riserve impiegate - che transitano, tecnicamente, dai conti di riserva delle banche al conto del governo presso la banca centrale (o presso le sue succursali nazionali nell'Eurosistema). Questo accadde col LTRO-I nel 2012, e con un carry trade di nuovo succoso, sta forse accadendo ora, come lei dice (si prendono fondi a tassi negativi e si comprano titoli di stato, magari italiani, a tassi positivi). Ma c'è dell'altro? Per esempio le banche italiane stan perdendo riserve per fughe di capitali? Per cui si gonfiano al contempo i saldi Target 2 e il ricorso al rifinanziamento, di nuovo come nel 2011-12? Oppure le banche sentono la necessità di buffer di liquidità a fronte di possibili crisi bancarie? Ha qualche altro elemento dal suo osservatorio?