logo


  1. Lorenzo Luisi Rispondi
    Finalmente si comincia a ragionare in termini di propagazione della malattia in base agli spostamenti umani (e dire che lezioni storiche come la diffusione della peste avrebbero dovuto far immaginare, in fase di programmazione di risposte a ipotetiche pandemie, di cosa occorreva tener conto). Quando un paio di mesi fa un gruppo di ricercatori mostrò una correlazione fra inquinamento e propagazione del virus replicai, qui e sui miei social, che bastava vedere i grafici dell'Istat sugli spostamenti dei pendolari per seguire le tracce che conducevano alle soluzioni ...