logo


  1. Paolo Sbattella Rispondi
    La conoscenza del settore petrolifero ed energetico del Prof. Ranci e' fuori discussione e sono condivisibili pienamente le sue proposte. La conversione dell'intera economia mondiale verso le fonti rinnovabili e la transizione verso un modello economico ecosostenibile rimane prioritaria, perche' lo esige la salute dell'intero pianeta e ridurre l'attuale livello di inquinamento prodotto non e' più rinviabile, con Stati Uniti e Cina in testa tra tutte le nazioni. Il prezzo basso del petrolio e, forse in prospettiva, dell'energia potra' giovare ad imprese e cittadini contribuendo ad elevare la competitivita' del nostro sistema economico e produttivo. In questo contesto, da un Governo autorevole ci si aspetterebbe tra i provvedimenti da compiere l'eliminazione di tutte quelle componenti improprie che gravano sul prezzo finale di benzina ed energia elettrica. L' efficienza e l' efficacia di un'azione politica si vede anche intervenendo su questi aspetti, che non sono marginali. Sono cose semplici e con effetti rapidi, basta solo volerle fare.