logo


  1. Ermanno Bianchera Rispondi
    Al di là dei tecnicismi, la discussione sul cd. golden power meriterebbe una più corposa trattazione sulla sua legittimità giuridica e i suoi confini. Proteggere infatti una impresa considerata strategica impone una duplice questione? Primo: quali settori devono essere considerati strategici? Solo l'energia, le telecomunicazioni, le banche o le assicurazioni? E perchè non l'auto, la chimica o l'eletronica o altro ancora?? Secondo: in che misura debba essere attuata tale protezione? Impedendo l'acquisizione da parte di un concorrente ostile oppure da parte di un raider finanziario o piuttosto da parte di una società insediata in un paese straniero? La quotazione in borsa così come, più in generale, la liberta di circolazione dei capitali potrà sempre esporre ogni impresa, al di là di ogni contingenza straordinaria, al rischio di qualsivoglia acquisizione. Chi potrà stabilire allora quale compratore debba essere autorizzato e quale no e in base a quali criteri? Di bandiera, di colore politico o piuttosto di razza o di religione? In sostanza, se una cosa è privata, è ammissibile in linea di principio che lo Stato possa impedire al suo proprietario di farne quello che vuole? Qui si pone la questione fondamentale del confine tra sfera pubblica e sfera privata. Se qualcosa è considerato "bene pubblico" ha senso allora che stia sul mercato? A nessuno, infatti, credo verrebbe in mente di quotare le dolomiti o di mettere in vendita le spiagge. D'altra parte, se il mercato è aperto, è giusto allora porre limitazioni e barriere all'ingresso?? Se sì, allora queste andrebbero stabilite e dichiarate a priori, prima della quotazione. Infatti, se io dovessi decidere di investire in qualcosa che, in qualsiasi momento, potrebbe essere sottratto - in tutto o in parte - alla mia libera disponibilità, ci penserei forse anche dieci volte. Per questo, certe regole, dovrebbero essere stabilite in tempi non sospetti, in modo che ognuno possa avere la possibilità di fare le proprie opportune valutazioni in modo consapevole. In definitiva: patti chiari, amicizia lunga.
  2. franco Rispondi
    Perchè solo da scalate ostili? In realtà, se non ho Cairo male, il golden power vuole anche impedire offerte accettate. Grazie