logo


  1. Lorenzo Rispondi
    Di tutte le misure possibili in fase iniziale abbiamo scelto il più demenziale:blocco aereo dei voli da e verso la Cina.
  2. Henri Schmit Rispondi
    1. L'Italia è stata sfortunata nella diffusione del Covid-19. Le figure 1 e 2 mostrano che meno esposta al rischio di altri è stata colpita di più. 2. La Protezione civile, il suo capo, i servizi sanitari operativi, l'esercito, gli scienziati e le persone esperte non politiche nella PA hanno dimostrato a noi tutti di essere all'altezza. 3. Cosa non va? La politica! La mediocrità, la demagogia e il provincialismo dei vertici politici, aggravata dal problema irrisolto della divisione delle responsabilità fra stato e regioni. La demagogia riguarda la discussione sulle misure preventive, il blocco dei voli, ma anche il primato dell'individuazione della sequenza del virus (alcuni giorni DOPO l'annuncio sobrio da parte dell'Institut Pasteur), l'elogio del personale di ricerca, un penoso provincialismo che ha rivelato lo statuto precario degli addetti, l'autocertificazione che gli altri ci riconoscono come i migliori, le vane promesse di risarcimento economico, le accuse anti-austriache per il treno fermato a BZ (tutto merito dei controlli italiani, nessuna intenzione di chiusura degli Austriaci), l'uso eccessivo, abusivo e improprio dei media, il supporto spesso morboso da parte della branca giornalistica, tutto questo è in forte contrasto con quello che succede in altri paesi a noi vicini. Quando la battaglia contro il Covid-19 sarà vinta, quando l'economia contagiata si sarà ripresa, quest'altro virus molto più profondo, che rovina il paese, corrompe tutto e tutti, rimarrà.
  3. Ranieri Di Carpegna Rispondi
    In cosa differisce il corona virus dalle altre forme influenzali che colpiscono ogni anno centinaia di migliaia di italiani? Anche le forme influenzali tradizionali causano ogni anno complicazioni con conseguenze mortali per le categorie più deboli, in particolare anziani, le complicazioni con conseguenze mortali sono percentualmente più consistenti nel caso del corona virus? Ci sono differenze per quanto riguarda la trasmissione per contagio? Per quanto riguarda le altre forme influenzali, anch’esse in genere in provenienza dei paesi asiatici, ogni anno vengono prodotti i vaccini che vengono messi in commercio molto tempestivamente, perché questo modo di procedere non è stato possibile nel caso del corona virus?
  4. Savino Rispondi
    L'assessore lombardo Gallera pensa solo agli appalti sanitari e sull'edilizia sanitaria, ma non ha alcun interesse alla salute pubblica. Questo è, da anni e decenni, il modello nato con Formigoni, che potrà anche scamparsela, coi cavilli, dal carcere, che potrà anche appellarsi al "garantismo", ma ha fallito sul piano delle delicate competenze che gli erano state conferite. Qui non è Daccò che ti paga le vacanze in cambio di favori burocratici, qui si tratta della pelle delle persone. Le Regioni questo dovevano tutelare e non lo hanno fatto, come si evince dai protocolli non rispettati a Codogno e dal ridicolo dei medici banalmente infettati. Le misure, a macchia di leopardo, delle Regioni (coinvolte e non ) e di alcuni sindaci sono, poi, la toppa peggio del buco, che mette nel panico i cittadini (aizzati dai social network) e rallenta ulteriormente l'economia. Nessuno risarcirà davvero le attività turistiche e commerciali dai mancati ricavi di questi giorni. Ci stiamo dando la zappa sui piedi, ci stiamo facendo autogol clamorosi per le decisioni in anarchia e non unitarie. Per il bene di tutti, la sanità torni ad essere una materia di competenza dello Stato centrale, cessi il business delle Regioni sugli appalti sanitari che strozza i bilanci regionali e ci sia una classe dirigente più competente e responsabile, che non insegua la lotta per il potere, ma si occupi delle problematiche di tutti, sulla salute e sull'economia.