logo


  1. Pierino Rispondi
    Non credo proprio che le donne siano più reticenti a parlere in pubblico, rispetto agli uomini. E' una questione di timidezza innata, fin dall'infanzia e se non corretta in quel periodo, genera questo handicap. Nello studio è stato chiesto, se da adolescenti erano timidi/e?
  2. Silvia Rispondi
    Articolo interessante, si tratta di una riflessione che ho fatto sovente su me stessa. Sarebbe ancor più interessante interrogarsi sui meccanismi psicologici che causano questa "reticenza femminile" nell'esporsi a parlare in pubblico. Nel mio caso, credo che dipenda in buona parte dal fattore puramente "fisico", essendo noi donne costantemente esposte a valutazioni di valore estetico, molto più di quanto accada agli uomini. Avere il proprio corpo sotto gli occhi della platea aumenta esponenzialmente il timore di accendere i riflettori sulle proprie imperfezioni, e questo non è semplice in un contesto in cui anche splendide donne del mondo dello spettacolo si sentono così inadeguate da dover ricorrere ad interventi chirurgici di ogni sorta e genere.