logo


  1. Catullo Rispondi
    Dubito sia una vittoria del Pd, è una vittoria di Bonaccini nonostante il Pd e grazie ad un'avversaria evanescente che è andata banalmente a traino di Salvini. Il Pd deve rigenerarsi per sperare di ripartire e questa vittoria non fa che ritardare tale momento.
  2. umberto ambrosoli Rispondi
    terrificante il giudizio ideologico cieco di sinistra quando si scrive "si ferma al 43,6 per cento".Nella regione rossa per eccellenza e solo perchè i "rivoluzionari" del M5S hanno desistito per fare vincere l'alleato di governo?!? I commenti che leggo non hanno nulla di analitico ma sono "desiderata".
    • Paolo Bakduzzi Rispondi
      Mia madre mi dice che sono troppo severo col PD. Le farò leggere il suo commento. Scherzi a parte, a me pareva che la formula premiasse proprio il risultato, nel senso che si ferma quando forse, con una campagna diversa, avrebbe potuto andare oltre. Non mi pare di essere stato squilibrato, ma mi metto sempre in discussione. Grazie del commento
  3. Savino Rispondi
    Il tendone del circo Salvini, fenomeno da baraccone 7.0, assieme alla sua "bestia", prosegue il tour in Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana e Veneto. Del resto, lui ha detto che in Emilia-Romagna vincerà la prossima volta e, quindi, dovremo attendere 5 anni (più di mondiali di calcio e giochi olimpici) per rivederlo combattere sul ring. Io non so se e quando gli italiani si stancheranno di assistere a tutto ciò ed è questo atteggiamento popolare passivo la vera incognita.
  4. Riccardo Rispondi
    Se vogliamo fare un parallelismo storico, l'Emilia Romagna era la linea del Piave per il PD. Aver fermato Salvini in questa regione non significa assolutamente aver battuto definitivamente la Lega, anzi.