logo


  1. Savino Rispondi
    Mi faccia dire, Professoressa, che nell'Italia di oggi c'è anche un assurdo atteggiamento restio all'agglomerato urbano di tipo metropolitano. Sembra che ognuno voglia vivere nel proprio mulino bianco e a distanza siderale dai vicini. Trovo assolutamente errata l'esaltazione dei piccoli borghi che viene fatta molto spesso, anche perchè sussistono notevoli difficoltà finanziarie e logistiche per fornire tutti i servizi pubblici e di prossimità. Certamente, non ci sono state per almeno 40 anni politiche dello Stato sulla casa (anzi, ora si disincentivano anche affitti regolari con l'innalzamento della cedolare secca), ma altrettanto da verificare è il fenomeno tutto popolare di estranearsi dai contesti urbani.