logo


  1. umberto marchesi Rispondi
    Trump votato da meno elettori della Clinton è indubbiamente abile nelle trattative commerciali "spicciole" ma sta provocando danni anche al suo paese ed ai suoi elettori che però non lo capiscono (non lo vogliono capire o lo capiranno troppo tardi) Ma scusate chi ha fortemente voluto l'ingresso a condizioni di estremo favore della Cina nel WTO ? Non è forse stato l'interesse di grandi corporation USA a trasferire colà il manufacturing ? E circa il trasferimento forzoso di tecnologia "imposto" dalla Cina era sufficiente non andare a produrre in Cina, chi ti obbligava ad andarci se non il tuo interesse di breve periodo ? Ma durante la guerra fredda il governo USA non sorvegliava attentamente l'esportazione di tecnologia ? E' l'ennesimo caso degli USA che metodicamente (consapevolmente o no) "allevano" il "nemico" prossimo venturo (per citare solo gli ultimi : Iran e talebani)
  2. Marcomassimo Rispondi
    Il progressivo sfacelo dell'ordine neoliberista globale si sta compiendo; sarebbe sano farsi venire qualche idea originale sul dopo, prima che le macerie ci travolgano; certo mi rendo conto certo dopo decenni di lobotomizzazione del pensiero economico, fatta con lel buone o anche con al forza finanziaria e comunicativa più bruta, la cosa è quanto mai problematica
  3. Alessandro Rispondi
    Quanti danni in quest'europa a guida Francese e Tedesca! Quando capiremo che questo è un consorzio dove non conviene stare. Io tra tedeschi e francesi da una parte e americani d'altra continuo a preferire gli americani. Solo una grande ripartenza di UK dopo l'uscita dimostrerà quanto bene si sta fuori dall'UE.