logo


  1. U. G.-M. Tamburini Rispondi
    Non mi stanco di ripetere: tragedia dei comuni; l'UE ha vissuto con questo equivoco, nel quale -ripeto- hanno avuto fortuna la chaptalistation controlee tanto quanto il Gebot der Reinheit des Ausspuffs tanto quanto le gherminelle di tassazione preferenziale. Un baco differente trae vita dall'idea di un Genio Italico che -a suo tempo- si prese cura di impedire la fusione di due produttori di motori d'aeroplano. Ma -si sa- parliamo di quello che aumento l'imposta sulla casa in un paese nel quale la meta delle costruzioni no e' accatastata
    • Henri Schmit Rispondi
      Bella l’osservazione finale, ma fuori tema come la chaptalisation e i gas di scarico. L’UE è costruita sul mercato unico, senza barriere artificiali (come sussidi e discriminazioni mirate) fra gli Stati e senza intese lesive della competizione o abusi di posizione dominante da parte degli operatori. Senza dover condividere tutte le scelte, la DG concorrenza è il dicastero più importante a Bruxelles. Brava la Vestager che ha mostrato come peraltro prima di lei Mario Monti con la Microsoft che la Commissione sa far valere i principi, anche contro interessi molto potenti, europei o globali. Non tutti i commissari vantare lo stesso successo. L’articolo elogiativo coglie nel segno!
  2. Franco Deebendetti Rispondi
    Proposta dal, non imposta al monopolista AT&T. E' noto che la separazione delle Baby Bell fu la proposta di AT&T in cambio di quello che aveva richiesto il governo, smontare l'integrazione verticale e vendere Western Electric. La storia è lì a confermare che fu una decisione saggia. Ma a proporla sera stata l'azienda, non il governo. Un'altra conferma anche questa