logo


  1. Marcello Rispondi
    In effetti questi esercizi di simulazione sui costi dello spread sono complicati. Perché non provate a calcolare il tasso medio di oscillazione? Prendiamo la durata del governo Monti, x mesi, calcoliamo le variazioni percentuali dello spread (per es. se va da 100 a 150 aumenta del 50%; e se torna a 100 diminuisce del 33.3%) mese su mese, e facciamo una media. Dopodiché calcoliamo lo stesso tasso medio di oscillazione per gli ultimi x mesi del governo Berlusconi (uguali ai mesi in cui il governo Monti è stato finora in carica). Mi pare un calcolo utile, perché l'effetto dello spread si dispiega nel lungo periodo, quindi la sua tendenza è una misura molto rilevante. Ma non ho mai incontrato comparazioni di questo tipo.