logo


  1. Riccardo Matesic Rispondi
    Analisi lucida e condivisibile. Da giornalista mi sembra palesemente vero quanto letto in questo articolo, ma gli editori stentano a capire che il mondo della comunicazione in pochi anni è cambiato radicalmente, e restano arroccati sulle loro stantie politiche editoriali e commerciali. Magari non è così per le grandi reti televisive, dove ci sono molti cervelli. Ma le grosse case editrici padronali sono in declino spesso perché non hanno capito cosa è successo intorno a loro