logo


  1. Alberto Clò Rispondi
    Secondo i più recenti dati, riportati dal PIW e dall'Oxford Institute for Energy Studies tra maggio e dicembre 2018 la produzione iraniana si è ridotta di 1,1 mil.bbl/g rispetto ai 3,8 iniziali. Da inizio anno si è ridotta ulteriormente. Nello stesso periodo le esportazioni sono calate di 1,4 mil.bbl/g dai 2,8 iniziali per collocarsi (prima dell'eliminazione delle deroghe) intorno a 1,1-1,2. Secondo Energy Intelligence le esportazioni di Teheran potrebbero ridursi nella seconda metà dell'anno a 0,5 mil.bbl/g in funzione delle decisioni che adotteranno Cina e India.