logo


  1. Giuseppe Passoni Rispondi
    La Norvegia e' un caso atipico. Per una popolazione di poco piu' di 5 milioni esistono piu' di 1000 impianti idroelettrici che coprono piu'del 98 % della energia elettrica annua prodotta.
  2. Jacopo Rispondi
    Interessante artuicolo ma di fatto ignora il costo economico della perdita di biodiversità nel Mediterraneo provocata da queste attività. Viene fatto solo un accenno agli air gun senza peraltro dire il danno enorme che provocano alla fauna ittica, in particolare ai cetacei.
  3. Savino Rispondi
    La politica energetica richiede capacità di saper decidere. I politici non possono fare i furbi invocando "il popolo".