logo


  1. B. Piertra Rispondi
    Se si trascura l'aspetto (im)morale dell'operazione bisogna almeno esigere il pagamento del danno economico subito dallo stato (spese per il recupero delle somme dovute, interessi passivi sul debito nazionale di cui circa un terzo è rappresentato dagli 871 miliardi evasi, ecc.) e quello subito dai contribuenti onesti che oltre ad essere costretti a pagare più tasse per colpa di chi non le paga devono anche finanziare i regali ai disonesti.