logo


Rispondi a Danilo Annulla risposta

1500

  1. L'articolo fa ampio riferimento ad una mia risposta al dibattito Tridico/Marattin/Fassina apparsa su Il Foglio di due giorni prima (20 Marzo 2018), che, partendo dai dati CPT, rende alquanto più chiare le ragioni di ambiguità del dibattito innescato da Tridico/Marattin/Fassina : https://www.ilfoglio.it/economia/2018/03/20/news/una-precisazione-sulla-spesa-in-conto-capitale-al-sud-34-
  2. Danilo Rispondi
    Sarebbe altresì interessante ( a mio parere) che effetti producono, in termini posti di lavoro, incremento del Pil regionale, gli investimenti al Sud paragonandoli a quelli di altre regioni anche europee. Cordiali saluti. Danilo Dini
  3. Corrado Tizzoni Rispondi
    Mi trovo pienamente d' accordo con Francesco; mi sembra che la sostanza del confronto tra Tridico e Marattin sia la dimensione degli investimenti al Sud. Secondo Tridico devono aumentare ed essere fondamentalmente nazionali perchè quelle europei sono frammentati e sicuramente non sono un volano per la crescita. Mi sembra opinabile e per lo meno da dimostrare. Se accettassimo la posizione di Tridico non daremmo la giusta importanza al corretto uso dei fondi europei che è un problema tipico Italiano; bisognerebbe confrontarsi con altri paesi che usano i fondi europei per fare sviluppo e occupazione.
  4. Francesco Rispondi
    Abbandonando qualunque volontà di polemica politica, limitandosi ai dati così ben spiegati da questo fact-checking e non potendo sapere che cosa intendesse Tridico, mi sembra che l'interpretazione più corretta sia comunque quella di Marattin in termini di spesa per investimenti. FSC e Fondi strutturali per le regioni ex-obiettivo 1 sono nettamente superiori a quelli a disposizione delle altre (quantomeno per disponibilità) e sono concordati tra Stato Membro e Commissione Europea, quindi sono indirizzati dalla politica economica nazionale. Quantomeno, darei a Marattin il beneficio del "parzialmente vera".
    • Mariasole Lisciandro Rispondi
      Gentile Francesco, grazie innanzitutto per il suo commento. Ciò che abbiamo evidenziato è che esiste per legge l'obiettivo di destinare una quota del 34% di investimenti ordinari (esclusi quindi i fondi europei e fsc) al Sud. Marattin ha preso un aggregato totalmente diverso e slegato da questo tema, affermando in un successivo tweet che la distinzione tra risorse ordinarie e aggiuntive sarebbe "un'invenzione".
      • Francesco Rispondi
        Grazie a voi per l'ottimo servizio che fate sempre. Ciao