logo


  1. giovanni Rispondi
    Cina e Germania sono insorti contro la nuova politica di Trump. Entrambi i Paesi hanno nei riguardi degli USA dei surplus di decine se non centinaia di miliardi ogni anno. In altre parole le porte aperte agli scambi internazionali vanno bene perché sono esportatoori formidabili, ma non altrettanto importatori. E quindi, a mio modo di vedere, Trump e gli USA stanno cercando di riequilibrare un poco la situazioni. In altre parole intendono diminuire questo squilibrio che è alla base di una sana economia e di un corretto rapporto tra nazioni. I Tedeschi dimenticano che per colpa delle sanzioni imposte loro dopo la 1° guerra mondiale, si sono preparate le premesse per la seconda guerra mondiale. In altre parole gli accordi debbono essere equilibrati ed essere win-win. Un accordo dove uno è win e l'altro è lose prima o poi viene a creare problemi. Come ora.