logo


  1. Toscano Rispondi
    Speriamo sia una lezione che i sostenitori del no al referendum costituzionale apprendano
    • Lorenzo Rispondi
      Argomentazione del tutto forzata e tecnicamente scorretta; la informo che la legge elettorale non è parte della costituzione e dunque non è oggetto del referendum confermativo. Si potrebbe avere uno stallo con sistema proporzionale alla camera anche se passasse la riforma (ad esempio se l'italicum viene dicharata incostituzionale) o viceversa si potrebbe avere una maggioranza netta anche a costituzione vigente estendendo l'italicum al senato.
      • Corrado Tizzoni Rispondi
        Gentile sig. Lorenzo, dovrebbe rivolgere la sua osservazione a Settis, Onida, Zagrebelsky, D'Attorre, Fassina, ecc. ecc. in quanto sono i sostenitori del no al referendum costituzionale i primi ad associare le ragioni del no al referendum al no all' Italicum.