logo


  1. Henri Schmit Rispondi
    Tutto il mondo è paese. L'elettore è ovunque, anche nel Regno ancora Unito, un elemento in larga misura influenzabile e imprevedibile, ma è la condizione fondamentale del dibattito pubblico, è la giuria che alla fine pronuncia il verdetto. Per questa ragione il referendum, nonostante tutti i suoi difetti se in mano solo a chi governa, è una grande opportunità di allargare e di approfondire il dibattito sul rapporto fra un paese membro e l'UE. Peccato che non avvenga in tutti i paesi! E peccato che non possa avvenire ovunque su iniziativa di comitati civici (come accade invece in Svizzera)! La responsabilità individuale del deputato davanti all'elettorato è la grande differenza fra il RU e l'Italia;da noi i deputati rispondono non rispondono agli elettori ma ai loro partiti, al capo di turno o alla segreteria anomia, ai padroni delle liste più o meno bloccate. Questa differenza si ripercuote inevitabilmente sulla forma, sugli attori e alla fine sul contenuto del dibattito pubblico.