logo


  1. Federico B Rispondi
    Gorodnichenko afferma "Ma gli alleati dell’Ucraina devono rendersi conto che la desolante situazione del Tesoro ucraino rende impossibile qualsiasi riforma aggressiva." e parla di austerità come pillola avvelenata. Non ne hanno parlato i media nostrani ma, ricordo all'autore, che il movimento di Maidan è nato sotto la spinta finanziaria di George Soros il quale ha pubblicamente ammesso di aver profumatamente finanziato l'organizzazione del colpo di stato. Altro che aggressione di Mosca. Quelli che lui vorrebbe coinvolgere come alleati dell'Ucraina dovrebbero volere l'austerità per la Grecia che è parte storicamente fondante dell'Europa, mentre dovrebbero concedere, anche con urgenza, 15 miliardi di dollari di prestito all'Ucraina (patria della corruzione), che è invece il luogo dove è nata la Russia. E sarebbero anche soldi ben spesi? Ma perché non li mette ancora a George Soros quei soldi?
    • max Rispondi
      Soros ha affermato che ha finanziato il cambiamento democratico in Ucraina attraverso l'appoggio a forum e movimenti democratci non ha finanziato Maidan, anche perche non vi era nulla da finanziare. Medici ed infermieri erano volontari, le medicine veniva consegnate dai cittadini, come del resto i viveri. Armi non ve ne erano e la gente aveva scudi di legno o di metallo sottratti alla polizia o ai berkut. E come avrebbe finanziato Maidan con il salo ed il borsh? ahahaha ...Ma e' mai stato a Kiev o a Maidan o parla solo per articoli letti? Il Mondialismo e il sentimento antiamericano (che vi porta a non vedere l'aggressivita russa) vi rende ciechi!