logo


  1. Piero Rispondi

    Posso essere d'accordo sul titolo ma una riflessione va fatta, sicuramente non se ne esce con la soluzione dei compitini a casa propria, non se ne esce con la mutualizzazione del debito sia che avvenga con eurobond oppure tramite la monetizzazione da parte della bce, non si puo' rimanere nella situazione critica attuale, forse l'unica soluzione e fare diverse valute europee che rispecchiano i fondamentali del debito, perche' su una cosa tutti convergono, la crescita; Solo la crescita e' la medicina per tale crisi, per crescere lo stato o piu' stati devono competere in un mondo globalizzato dove si deve essere liberi di utilizzare sia la leva monetaria che quella fiscale, altrimenti il debito va in default ( vedi argentina che ha voluto sostenere la parità con il dollaro per la crescita). In conclusione se non vi è una politica monetaria e fiscale comune, che con le situazioni economiche dei singoli stati non vi puo' essere, si deve ripartire la zona euro in piu' valute ( minimo due), per rilanciare la crescita.