Lavoce.info

ANCHE IL FONDO MONETARIO LEGGE TOPOLINO?

“…Professore lei legge Topolino? (…) Il Fondo monetario che guarda a caso proprio ieri ha detto che l’Italia è il paese che ha affrontato meglio la crisi mondiale…”. – Maurizio Lupi, vicepresidente alla Camera dei deputati – Ballarò, Rai 3, 2 febbraio 2010. Cliccare qui per il video.

Falso. Si legga la tabella dell’ultimo aggiornamento delle proiezioni del Fondo Monetario Internazionale (26 gennaio 2010).

 

 

Si noti come il Pil italiano registra nel 2008, come nel 2009, una diminuzione maggiore rispetto a tutti gli altri paesi avanzati (ad eccezione del Giappone). Secondo le previsioni dell’IMF, invece, l’Italia crescerà nella media dell’Area Euro per il 2010 (+1,0 per cento) e sotto la media per il 2011 (+1,3 per cento contro l’1,6 per cento della media europea).

a cura di Davide Baldi e Ludovico Poggi

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Precedente

TREMONTI, DOPO LO SCI IL CALCIO

Successivo

VOLTREMONT E IL CALICE DELL’ECONOMIA

49 commenti

  1. mirco

    Ho assistito alla sceneggiata dell’onorevole Lupi in televisione. Il problema dell’Italia è anche un problema di democrazia soprattutto quando la violenza verbale assume una connotazine da manganellata mediatica. Come quella dei calzini blu del magistrato. In una tale situazione quale speranza per questo paese?

  2. Paolo M.

    Lupi ha dato una pessima dimostrazione del livello culturale della classe politica italiana, arrogante, ignorante e maleducato. Non è nemmeno riuscito a comprendere il non difficile ragionamento del prof. Boeri, che se togliendo un’imposta (ICI) la pressione fiscale non cambia, allora questa è pagata da qualcun’altro (lavoratore dipendente). Ma le inesattezze dette in quella serata sono assai numerose, forse anche Floris dovrebbe invitare gente competente in materia, docenti universitari vs Lupi sembra molto una possibile pubblicità del Lotto: "vuoi vincere facile". Ad esempio il dibattito della sera successiva a "Porta a Porta" è stato civile, colto, tecnico e alla portata di tutti i cittadini anche non competenti.

  3. Gabriele

    Ho visto la trasmissione in diretta e sono rimasto esterrefatto da tale afffermazione. "Professore lei legge Topolino?". Vi ringrazio per il vostro modo di comunicare senza fare inutili e sterili polemiche ma presentando i dati così come sono. Grazie

  4. Icy Stark

    Sinceramente non capisco, al di là delle affermazioni fatte in trasmissione, ma in questa epoca dove reperire le informazioni è questione di 2 minuti (cronometrati), ma come è possibile che non si possa avere una persona che a ballarò (o in una qualsiasi altra trasmissione, visto che manca in tutte) verifichi al momento le affermazioni fatte quando riguardanti documenti di pubblico accesso? Voglio dire, quanto ci vuole a trovare la relazione del Fondo Monetario Internazionale e a mostrare a video che dice il contrario di quello che ha detto il signor Lupi? Perché non si cassano le affermazioni inesatte sin dalla nascita visto che oggigiorno è possibile?

  5. marco pretelli

    Come commentare questa notizia? In sè non aggiunge nè toglie niente a quello che questo Paese sta vivendo da troppi anni. La disinformazione usata come strumento di lotta politica, Quello che trovo intollerabile è che l’attuale opposizione non abbia saputo in alcun modo organizzare, in lunghi anni, una reazione a questo modo volgare e truffaldino di usare i mezzi di informazione (dipenderà dal fatto che la qualità intrinseca dei politici di opposizione non è nella media molto più alta di quella dei politici al governo?); se un Lupi qualsiasi è capace di dire una cosa del genere ad un serio studioso che ha sempre sostenuto con onestà, a prescindere da chi era al governo, quella che riteneva la sua interpretazione delle cose, e nessuno è in grado di dire al Lupi medesimo: chekkaiser dice? Svergognandolo in diretta; e se bisogna venire sul sito de lavoce per comprendere quello che era intuibile (cioè che l’affermazione del Lupi medesimo era falsa) mentre nessuno da conto della cosa in alcun altro mezzo di informazione, credo che questi maramaldi dell’informazione continueranno a manipolare disonestamente (e con successo, bisogna dire) la pubblica opinione ancora a lungo…

  6. Alessio Cannucci

    Gentile Professor Boeri, fino a quando la maggioranza degli elettori non si documenterà, ad ogni frase ad effetto detta da un uomo politico in televisione farà più presa della verità. E’ più comodo, è più facile. L’unica speranza è la rete. Difatti gli investimenti in tal senso tendono a 0. Se non avessi il conforto della rete, a cui lavoce.info appartiene, sarei già espatriato. Cordiali saluti Alessio Cannucci

  7. Luciano Lavecchia

    Non mi sconcerto per il contenuto dell’intervento di Lupi. Le statistiche sono sempre da prendere con le pinze, anche se provengono da autorevoli esperti come il Prof. Boeri (nonostante in questo caso Boeri avesse totalmente ragione). Ciò che mi sconcerta è l’arroganza di Lupi. Lui è un politico, dovrebbe essere interessato all’opinione dei professionisti di un settore per prendere decisioni più consapevoli, non guidare l’opinione dei professionisti sulla base delle sue supposizioni. Inoltre, come si permette di dire a Boeri che legge Topolino. E’ veramente sconcertante, una aggressione a tutti gli effetti, ed è il VicePresidente della Camera… che vergogna…

  8. Harold Mueller

    Non meraviglia che vi siano divergenze nell’interpretazione politica di dati, anche se numericamente incontrovertibili. Ciò che meraviglia è l’arroganza con cui certi figure politiche cercano di imporre la loro verità: in questo caso il disprezzo, reiterato, con cui tal Lupi apostrofa vociando il prof. Boeri. Ritornano i vecchi metodi della derisione contro gli avversari del regime: metodi efficaci, se dobbiamo giudicare dal consenso che incontrano.

  9. Luigi Zoppoli

    Ho visto su youtube il filmato della trasmissione. Dato atto al Prof. Boeri della sua correttezza, quella che gli impedisce di scendere ai livelli di un analfabeta dell’economia e dell’educazione, vorrei fare una osservazione. Non sarebbe stato opportuno replicare con nettezza secca a Lupi ed all’elenco da lavandaia dei provvedimenti del governo presentato da La Russa? Il motivo è che agli occhi di troppa gente, passa il messaggio: hai visto? Lupi le ha suonate a Boeri. Ovviamente non è così ma la battaglia per la divulgazione dell’informazione economica, prevede anche passaggi siffatti. Al Prof. Boeri ed a tutti i redattori del sito, la mia stima e la mia considerazione. Luigi Zoppoli

  10. Alessandro

    Sono Alessandro uno studente di economia di salerno. Volevo solo esprimere il mio appoggio per il vostro costante lavoro di VERA informazione su temi economici che spesso al grande pubblico risultano di difficile comprensione. Inoltre, volevo esprimere la mia solidarietà nei confronti del prof. Boeri che ha subito un attacco volgare dall’on. Lupi durante la puntata di Ballarò. Non ne possiamo più di questi politicanti!!! Pura arroganza al potere! Mancanza totale di rispetto per uno studioso del calibro del prof. Boeri che non aveva offeso nessuno con le sue considerazioni! Purtroppo manca una classe dirigente di veri uomini di cultura conoscitori davvero dei problemi del paese!! La maggior parte sono dei politicanti, che tristezza! E poi mi si consenta una battuta: noi leggeremo anche topolino, loro sono abituati insieme al "gran capo" a leggere Play Boy! Noi ne andiamo fieri!

  11. giovanni

    Una delle sue letture preferite: la Banda Bassotti, Paperone, Gambadilegno….

  12. DDPP

    In questi giorni stiamo scoprendo che un Paese membro, la Grecia, ha falsificato i dati della contabilità nazionale. Sorvolo sull’utilità dell’operato di controllo dell’Istituto Centrale di statistica Europeo, e mi chiedo: quanto sono attendibili i dati delle singole nazioni? In che misura possono essere falsificati per gli scopi più diversi (politica interna, situazione debitoria, ecc)? Chi e come può effettuare controlli di congruità?

  13. gian masini

    Ho assistito alla puntata di Ballarò quando prima un ministro della repubblica, poi un deputato, e se non sbaglio vice presidente della camera, si sono rivolti ad un interlocutore titolato in modo di assoluta arroganza e maleducazione. Il parere del prof. Boeri, come quello di ogni nostro interlocutore, può essere condiviso o meno, ma l’atteggiamento di entrambi i deputati si commenta da se. Penosa, poi, l’ironia del ministro La Russa sulla pettinatura del professore, Che ha risposto loro con elegante silenzio. L’esempio che dovrebbe essere dato ai cittadini è ancora una volta dote assente in taluni dei nostri parlamentari.

  14. Paolo Fasce

    Mi congratulo col prof. Boeri non solo per avere pubblicato su lavoce.info i dati "interpretati" dal sedicene On. Maurizio Lupi, ma soprattutto per la lezione di stile che ha dato in occasione del battibecco televisivo. Cordiali saluti.

  15. paolo zangani

    Assistiamo quotidianamente ad un bombardamento di numeri. O meglio….. a presentazione di numeri da parte di giornali, TV…etc. La fretta e la necessità di attrarre l’attenzione del "pubblico" contraddistinguono la superficilità (spesso ignoranaza) dei giornalisti e non che ci propinano dati a raffica, permettendo a tutti di farsi l’idea più conveniente. Povera matematica! Affossata nelle dichiarazioni ufficiali o meno di una classe dirigente indegna di un paese civile.

  16. Antonio

    Capisco che una osservazione come quella di Lupi possa far cadere le braccia, ma non la lingua. Principalmente per rispetto degli ascoltatori di Ballarò. Penso, pertanto, che il Prof Boeri avrebbe dovuto rispondere in trasmissione con i dati che ora riporta sul sito. Anche relativamente al battibecco con La Russa avrebbe dovuto essere più preciso. La precisione, l’attinenza e il richiamo costante ai dati è quanto ci si aspetta da un economista serio rispetto ad un politico saccente (e financo volgare). Purtroppo, e vorrei tanto sbagliarmi, temo che replicare via web non abbia la stessa efficacia di una replica in diretta video. Grazie

  17. PAOLO POLLICELLI

    Ho visto la trasmissione Ballarò e udito le frasi sprezzanti pronunciate da Lupi. In effetti i sistemi autoritari, e in passato il nazismo, non pomuovevano ai vertici e nei i quadri degli apparati del regime persone di profonda cultura ma elementi di scarso livello, repressi culturamente e con forte desiderio di rivalsa sociale. Questa si realizzava attraverso l’uso della violenza finalizzata all’annientamento degli oppositori.La stessa cosa fanno i signori sistemati dal nostro Padrone nelle funzioni chiave del nostro Stato che intervengono alle trasmissioni delle trasmissioni non libere della non libera TV di stato.

  18. Luigi Del Monte

    Guardando la tabella in esame si vede esattamente che siamo decresciuti di più degli altri dell’area Euro e che cresceremo di meno degli altri, ad eccezzione della Spagna. Forse ha interpretato i dati di previsione del 2010-2011 forniti nel 2009 con quelli forniti l’altro gionro e ha notato che la previsione di crescita è cresciuta, ma questo no nsiglnifica che è migliorata l’Italia, ma che è migliorata la previsione. Infatti quella era una previsione per i successivi due anni, mentre questa è una previsione per l’anno in corso e per quello successivo. E’ normale che è più precisa!

  19. Luciano

    Per vincere ( si fa per dire) un dibattivo televisivo bisogna essere ignoranti e volgari. Perciò, caro Prof. Boeri non se ne abbia a male e continui nel suo lavoro di divulgazione. " Conoscere per governare" amava dire di Luigi Einaudi e la classe di politici di cui faceva parte ha avviato il paese verso una trasformazione epocale. "Governare con la pancia" , vale a dire, con la parte più arcaica del nostro cervello, (simile a quella dell’australopiteco) è invece il motto dei nostri attuali governanti che stanno avviando il paese verso un’involuzione galoppante. Saluti

  20. GIGI

    L’atteggiamento e le vibrate corbellerie degli ignoranti verso gli ignoranti sono sempre gli stessi. Credono di parlare ad un pubblico di ascoltatori con il livello culturale dei dodicenni, come ha loro insegnato il capo. Purtroppo la platea che li segue è ancora ampia e non possiamo che sperare che i fatti e la cruda realtà presto prendano il sopravvento nelle convinzioni degli uomini in buona fede. Altrimenti il futuro del paese sarà sempre più tetro.

  21. Umberto

    Mi è molto dispiaciuto che il Prof. Boeri, che stimo ed ammiro, non abbia risposto per le rime a Lupi. No voglio dire con questo che si sarebbe dovuto abbassare al suo (di Lupi) infimo livello, ma avrebbe dovuto dare, soprattutto agli ascoltatori, quelle semplici spiegazioni e riscontri per far fare all’arrogante parlamentare una figura meschina, come si sarebbe ben meritato. Ormai è difficile trovare sui media (radio, TV, stampa) qualcuno che, dati alla mano, smentisca le sparate e le fandonie degli esponenti filogovernativi. Questi non perdono occasione, dal Sovrano in giù, a raccontarci tutto quel che voglion farci credere; sempre più raranente c’è chi smonta pubblicamente i castelli di carte messi in piedi da questi manipolatori della realtà. E’ vero che ci sono in rete tantissimi forum e blog in cui queste menzogne vengono smascherate, ma si tratta di nicchie di scarsa presa sul grande pubblico. Di questo passo le voci della verità saranno sempre più flebili e si ridurrano ad un sottofondo indistinto che neanche disturberà più i vari imbonitori e cantastorie.

  22. Antonio Zucca

    Gentile Professor Boeri, perchè la prossima volta che analizza i dati in televisione non mostra in diretta la fonte (la videata dal sito del FMI per esempio), così vediamo cosa si inventano i suoi maleducati interlocutori. Purtroppo la sua buona educazione rischia di essere scambiata per debolezza. Cordiali saluti Antonio Zucca

  23. Paolo

    Concordo pienamente con chi ha osservato che nei dibattiti bisogna rispondere alle critiche degli ignoranti con dei dati concreti e precisi. Non si deve lasciar cadere affermazioni false senza un contradditorio che le contesti con dati di fatto. E’ da tempo che ci raccontano che l’Italia va meglio degli altri Paesi; quindi chi va ai dibattiti può ben preparare le adeguate risposte. E’ un problema dei politici, ma ahimè anche di molti tecnici. L’effetto mediatico di sparate come quella di Lupi è molto maggiore di quello che si può poi recuperare sul web.

  24. claudio canciani

    Egregio professore Boeri, in relazione alla stizzita polemica innescata dal poco onorevole Lupi, l’altra sera a Ballarò, le invio la mia umile critica per la mancata replica. Io credo che quando si presenta l’occazione di poter parlare ad una platea vasta sia d’obbligo portarsi dietro le tabelle o quant’altro serva per zittire qualsiasi affermazione falsa e tendenziosa. Non bisogna permettere ai politici, specialmente quelli di questo governo che sono stati addestrati ad attaccare e zittire qualsiasi affermazione che possa nuocere, di poter dire qualsiasi baggianata senza sbugiardarli pubblicamente. Mi aspettavo da Lei una pronta replica supportata da tabelle come quella visibile sul sito, così non è stato e le sue affermazioni sono state stoppate con una bella presa in giro. Un bel regalo al governo ed una sconfitta per tutti gli Italiani. Con immutata stima la saluto. Claudio Canciani

  25. Pasquo

    Intanto, come abitudine dei partecipanti PDL-Lega e soci, è intervenuto gridando con la bava ed in tal modo, nascondono le falsità contenute nei loro interventi.

  26. Silvestro Gambi

    Magari leggessero Topolino…un po’ tutti ovviamente. Purtroppo pare di capire che le riviste pornografiche siano le più accreditate non solo fra i nostri politici, ma anche fra molti studiosi ma ovviamente, come per gli orientamenti sessuali, anche sui gusti letterari diversi, niente è lecito eccepire. E se qualcuno mi chiama qualunquista "peste lo colga". Dimenticavo, ma chi ci sta nella media dell’euroarea? Nella tabella vedo solo alcuni paesi. Ed è corretto, anche se comprensibile, riferirsi solo alla moneta?

  27. luzzi lucio

    Mi domando spesso come mai professori di livello si lascino insultare da cialtroni improvvisatisi economisti. A un qualsiasi studente questo non sarebbe consentito e sarebbe subito tacciato di ignoranza. Se lo sono anche i parlamentari (tuttologi) perchè non farlo capire a chiare lettere anche a chi, più o meno sprovveduto, ascolta e resta perplesso di fronte a tanta arroganza!

  28. Raffaele Acierno

    Da quanto ha detto, è inevitabile dedurre che Lupi sia o un ignorante della materia o un bugiardo. Di sicuro è un cafone. Grazie… elettori del centrodestra.

  29. Dani Nuvolari du Midi

    Maurizio Lupi non è nuovo a figuracce di questo tipo. Ma tutto si tiene, e la sua provenienza geografica unita a quella culturale non lascia dubbi: gli esponenti di CL lombardi sono tutti così. Forse qualcuno di loro appare meno manifesto nel suo spregio per l’educazione civica, ma messi alle strette tutti si rivelano per quello che sono: arroganti, prepotenti, strafottenti, insofferenti e, soprattutto, ignoranti come delle bestie.

  30. Giorgio Gatti

    Probabilmente è ancora vivo il rifiuto di testimonial sulla droga di Topolino. Certi rifiuti sono difficili da digerire. Complimenti a lavoce.info e al prof. Boeri.

  31. BOLLI PASQUALE

    All’On. Lupi, arrogante e scorretto nei confronti del Prof. Boeri, nella trasmissione di Ballarò, vorrei dare un mio modesto suggerimento: On. legga e segua Topolino e non Berlusconi! Lei che è di estrazione oratorio ed uomo di chiesa, non pensa che seguire e giustificare, sempre e comunque, il suo Capo nei comportamenti poco ortodossi nel campo della morale dell’etica, dell’altruismo, della giustizia e delle verità, possa intaccare la sua coscienza e dignità di uomo libero? Non pensa, quale uomo di fede, di pregiudicare una sua buona sistemazione anche nell’Aldilà, accettando e sostenendo che: in Italia ci sono complotti, giudici eversori, lodi e processi brevi solo per i cittadini e non ad personam e che i suoi colleghi indagati o condannati sono puri, immacolati e degni della gloria dei cieli? Mi ascolti On. Lupi e segua Paperino, e solo così: salverà la sua anima ed eviterà di inginocchiarsi in preghiera davanti a tanta brava gente elevata agli onori della santità per amore del Paese. E, poi, On. Lupi legga e si informi meglio prima di parlare! Eviti, quindi, di essere arrogante e faccia pensare i suoi colleghi più ai pasti che ai rimpasti, perchè le chiacchiere ai poveri non tolgono la fame.

  32. Antonio Signore

    Lupi ha fatto la figura del maleducato incompetente, ma lei doveva mandarlo a quel paese in diretta. Darle del lettore di topolino aveva l’intento di offenderla ed alle offese va risposto allo stesso tono. Il suo elegante silenzio e la risposta per differita via Web ho paura non sia altrettanto efficace quanto una bella risposta nuda e cruda del tipo "Lei Lupi e’ un c……e". Questo ahinoi e’ il l’unico linguaggo che capiscono quelle capre.

  33. paquito20

    Vabbè, mi sembra superfluo aggiungere che è inutile prendere in considerazione Lupi. Mi spiace per il Prof. Boeri che non ha avuto la "prontezza" di dirgli le cose come stanno, senza commentare gli applausi di quello "pseudo-pubblico" di Ballarò di cui i politici si circondano. PS il vostro lavoro è fantastico!

  34. nino

    Ma Lupi è così! E’ uno di quelli diciamo così "non troppo informato". Ci vuole pazienza, lo mandano a fare quelle brutte figure. E’ un uomo che, secondo me, non potrebbe far altro che quello che fa! Gira per le Tv e alza i toni della discussione con un aggressività inusitata. Non è male nemmeno come cattolico!

  35. claudio

    D’accordo con Icy Stark. Ci vuole la "moviola in campo", un paio di ragazzi preparati che in internet verifichino in tempo reale le affermazioni dei politici. Vedrete che i vari Lupi, La Russa e compagnia bella (compresi quelli dell’altra parte) farebbero meno gli sbruffoni. Anzi, penso che molti non accetterebbero nemmeno l’invito e in televisione vedremmo più gente preparata e meno fanfaroni. Comunque anche per me ha fatto bene il prof. a non rispondere: in queste trasmissioni è previsto che i contrasti si risolvano alzando la voce per soppraffare il rivale, magari ripetendo sempre la stessa frase per diversi minuti (tipo Sgarbi). Siparietti penosi… (Io il ciellino Lupi lo ricordo per il tentativo di riforma urbanistica, che di fatto annientava la pianificazione e dava mano libera alle speculazioni dei palazzinari. Vade retro.)

  36. FRANCESCO MENEGHINI

    Come comportarsi di fronte alla violenza è un eterno problema. Tantissima solidarietà ed amicizia al professor Boeri, che stoicamente ha taciuto di fronte all’aggressione di Lupi e di La Russa. Temo che dovremo abituarci sempre di più. E a nulla vale l’aver ragione o l’essere informati e competenti: i pesci in faccia fan male lo stesso. Il paese dei furfanti.

  37. Luciano

    Esprimo tutta la mia solidarietà al professore Boeri, continui così, anche se verrebbe voglia di mandarli tutti a quel paese,i comportamento di certa gentaglia non mi stupisce più di tanto, la cosa più importante è contare balle, ma la cosa che più mi rammarica è che tantissimi italiano la pensano come loro: mi vergogno.

  38. marta

    il deputato Lupi usa i dati come la maggior parte dei suoi colleghi di governo e maggioranza: non cita mai le fonti e se le cita non mette a disposizione i documenti che dovrebbero corroborarle. Non solo. E’ invalso l’uso di declamare percentuali (in tutti gli ambiti) senza mai dare il quadro di riferimento. Così si spaccia per buono ciò che buono non è. Per esempio che senso ha dire che l’Italia crescerà (forse) del 1% senza dire che nel frattempo ha perso quasi il 6% del pil? La peggiore performance d’Europa. Che senso ha dire che la disoccupazione é sotto la media europea (anche se non è vero visto quel che dice confindustria e Bankitalia) senza precisare che l’Italia ha un tasso di occupazione bassissimo? L’impressione è che a leggere Topolino siano proprio coloro che accusano gli altri di farlo. O meglio… Penso che questi personaggio auspichino che la popolazione sia dedita alla lettura di fumetti, così possono continuare a raccontare le loro storielle false. Grazie. Marta

  39. Fabio Mercatelli

    Arrivo con un po’ di ritardo rispetto alla trasmissione, ma in tempo per definire il Sig. Lupi un emerito cafone nonché incompetente, sà solo alzare la voce come del resto fanno tutti i suoi "amici" di destra, vedremo tra un paio d’anni quando dovremo raccogliere i rifiuti di questo governo, con un paese alla fame tra disoccupazione e completa dequalificazione professionale!

  40. Mario

    Purtroppo c’è parecchia gente che parla senza sapere quello che dice.Il guaio è che ci sono molti spettatori televisivi che stanno dietro alle battute di ignoranti e che pensano che chi offende e che urla di più ha sempre ragione anche se dice spropositi.

  41. anna herrmann

    Penso che il prof. Boeri si sia comportato in modo impeccabile con un cafone ignorante come Lupi che non meritava appunto una risposta che non sarebbe stata capita e accettata.

  42. giuseppe faricella

    Il problema non è il pappagallo di turno (che sia lupi, capezzone o chissà chi altri): il problema sono le trasmissioni televisive di comunicazione politica in forma di talkshow "libero". E poi devo dire che – nonostante la simpatia personale – la conduzione di Floris non sembra in grado (rispetto, per esempio, a quella di Santoro) di "forzare" l’ospite politico ad affrontare argomenti determinati. Molto meglio le trasmissioni "tipo intervista" come quelle di Minoli o di Annunziata. Mi sorge, però, un inevitabile dubbio: il grande pubblico apprezzerebbe?? Annozero fa in media 4,5/5mln; Ballarò 3,5/4mln: non sono certo numeri da poco…

  43. Roberto

    Ho avuto il piacere di assistere alla tramissione del 2 febbraio scorso. Una delle cose che più mi rammarica è il fatto che il vicepresidente della Camera dei Deputati (istituzione da cui derivano le norme del viver civile) si sia comportato come una persona infantile il cui unico modo di portare avanti le "sue idee" è quello di offendere il suo interlocutore. In risposta a Lupi&Co (se ne vale la pena) è possibile affermare che nonostante ci sia qualcuno che legge topolino, ce ne sono altri che non si sa bene cosa leggano prima di entrare in trasmissione.

  44. zelindo zanella

    Prof. Boeri lei a tutta la mia stima, ma non è vero che a questa gentaglia bisogna dargliela vinta perché non tutti i telespettatori possono capire la verità per tanto noi in quasiasi momento dobbimo fare tutto il possibile per far capire al miglio che dicono balle al 90% (a essere buoni) se vogliamo salvare la nostra bella Italia. In quanto a lupi si sa che deve eseguire gli ordini del burattinaio. saluti e buon lavoro.

  45. pierluigi fierro

    Esprimo solidarietà al Prof. Boeri. Lupi è un politicante di quarta serie messo lì per zittire chiunque provi a contraddire anche argomentando.

  46. nino raviotta

    Omen nomen, egr. Boeri, posso solo suggerirle, tutte le volte che le accadrà di incontrare questi quaquaraquà, di non fare il gentiluomo educato, non lo meritano, questi personaggi che vivono come saprofiti, non meritano il rispetto che lei e quelli come lei portano loro. Necessita attaccarli con dati di fatto e smentirli gettando su di loro tutto il discredito che la loro ignoranza può accogliere. Sappia che l’ialiano medio che guarda quei programmi è digiuno di nozioni che lo lascino discernere tra una boutade e un dato di fatto concreto e certo, quindi bisogno svergognarli senza pietà per fare in modo che questa indecenza continui senza fine.

  47. Angelo

    Egregio professore, mi sono sentito offeso, ma a certi cialtroni bisogna rispondere, non è possibile farla passare così. In queste trasmissioni bisogna, purtroppo, usare anche il contrattacco Forza Prof….

  48. francesco rotondo

    Beh, direi che forse è il caso che leggano Topolino pure alla Camera dei Deputati, almeno leggeranno qualcosa. Egr. Professore dato che però non è giusto che vada così e non deve andare così perché questa è la promozione della cultura dell’ignoranza perché non informare il Dott. Floris delle maleducate baggianate dette dall’On. Lupi per un ulteriore incontro a Ballarò? La gente deve sapere. Con la massima stima.

  49. Sallas

    Ora faranno una legge che vieta di inquadrare i fogli in mano ai politici.

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén