logo


  1. Alfredo Serangeli Rispondi

    Condivido la affermazioni fatte sull'ICI. Gli 852 Comuni lombardi,che hanno deliberato per l'assunzione delle funzioni catastali,ne discuteranno il prossimo 26 febbraio,a Milano, convinti che: " l'assunzione di responsabilità per il Catasto……, da parte degli Amministratori di ogni orientamento,....che l’autonomia tributaria e tariffaria dei Comuni è un bene fondamentale che dà certezza di scelte e di prospettive ………. Presupposto e vera applicazione del federalismo fiscale e che soffre quando vengono erose, con scelte di stampo centralistico, prerogative dei Comuni costituzionalmente riconosciute……. Così come è avvenuto da parte del Governo per l’ICI e ……come si prospetta in alcune dichiarazioni all’inizio della campagna elettorale.... Nessuna obiezione al diritto del Parlamento e del Governo di ridurre la fiscalità,accertare e contrastare elusione ed evasione, ma tutto ciò può e deve avvenire,come hanno dimostrato ANCI, Legautonomie ed UNCEM, senza ledere le Autonomie locali e, in particolare, senza rinverdire la pratica dei trasferimenti."

  2. Carmelo Miragliotta Rispondi

    Mi dispiace ma non si tratta di recupero di evasione fiscale, almeno nella stragrande maggioranza dei casi. A parte i tanti balzelli comunali, provinciali, regionali che sono aumentati - il portafoglio del contribuente è uno solo e poco importa a chi vengono pagati -, la vera azione del governo Visco, Padoa Schioppa, Prodi è stata l'estorsione nei confronti dei lavoratori autonomi. Persone che rischiamo in proprio, senza alcun paracadute, con delle Associazione di categoria che, invece di azioni sindacali, sono di fatto diventate centri di amministrazione contabile a pagamento. Molti, moltissimi di noi lavoratori autonomi non arriviamo più ad avere un reddito mensile di 1000 euro al mese ma i parametri prevedono che dobbiamo guadagnare di più, molto di più e pagare tasse di conseguenza. Se non guadagnate chiudete ci dicono i funzionari dell'Agenzia delle Entrate. Già, chiudiamo ... per andare poi a fare che cosa?

  3. mlv Rispondi

    Non comprendo proprio come si possa dire che la lotta all'evasione sia stata un successo quando è del tutto evidente che i tartassati sono sempre i soliti noti (non solo lavoratori dipendenti). Fino a quando l'importanza del gettito in termini di volume avrà la meglio sul concetto di qualità del recupero non vedo proprio come le cose possano migliorare....anzi, non possono che peggiorare, visto che di fatto altro non si fà che "sfibrare" il tessuto sociale più sano del paese a vantaggio di coloro che per scelte personali comunque continuerebbero ad avere comportamenti antisociali.

  4. giuseppe Rispondi

    Ritengo che uno dei migliori risultati del governo Prodi sia stata la lotta all'avasione fiscale. E' vero che passa a volte parecchio dal momento in cui si accerta l'evasione fino all'incasso effettivo, ma il timore di controlli più efficaci ha indotto parecchi ad essere meno bugiardi col fisco. L'epoca dei condoni era finita! Mi auguro che non ricominci e non si butti via il lavoro fatto.Quanto all'ICI, pur essendo proprietario di casa, non era proprio il caso di ridurla (figuriamoci di abolirla!!!); si risparmieranno alcune decine di euro che non incideranno affatto sul tenore di vita di chi ha una casa.Sarebbe stato più giusto utilizzare quelle risorse per la politica sociale. Voglio riferire un piccolo aneddoto: il titolare di un ingrosso che ricordo in passato emetteva pochi scontrini, giorni fa mi è corso dietro per darmelo. Spiega qualcosa questo? Ritengo di si.

  5. marianunzia di cera Rispondi

    Questo governo si è dimostrato solerte nell'introdurre nuove norme fiscali le quali hanno constentito di ampliare la base imponibile. Le nuove norme hanno rigurdato per molti versi la fiscalità immobiliare. Gli immobili, è notorio, costituiscono la base imponibile più semplice da colpire, tant'è che l'imposte sugli immobili costituiscono l'imposta ottimale della fiscalità locale. Questo per significare che non vi è stato alcun recupero di evsasione quanto piuttosto un incremento della pressione fiscale con misure di picolo cabotaggio. Del resto chi può credere che in due anni si riesca ad accertare maggiori imposte e contemporaneamente riscuotarle? Esempio tratto da recenti notizie di stampa. Accertamento alla BELL per 1,9 miliardi. Importo transato a 156 milioni di Euro. Domanda: in questo caso qual'è stata l'evasione recuperata? Cordialmente

  6. Negrato Anacleto Rispondi
    Francamente non capisco in che consista la lotta all'evasione fiscale se si aumentano le aliquote Irpef ai soliti noti a reddito fisso, e dove sia la bravura di un'amministrazione pubblica che incassa l'iva sui continui aumenti dei generi alimentari, dei servizi, dei prodotti pretoliferi, ecc...
  7. Claudio Cavani Rispondi

    Ma siamo sicuri che l'aumento delle entrate sia dovuto alla lotto all'evasione fiscale o, come io credo, all'aumento della pressione su quelli che gia' pagavano?