logo


  1. Mirella Rispondi

    Ho assunto un detenuto nella mia Cooperativa e nei documenti che hanno accompagnato l'assunzione , il carcere , mi chiede in caso di infortunio di riportare il lavoratore in carcere... Adesso capisco il perchè! Comunque io ho dato indicazioni, se dovesse capitare, di accompagnarlo al Pronto Soccorso e poi chiamare il carcere....

  2. uomo senza sogni Rispondi
    Non c'entra col tema della salute, ma c'entra col tema dei detenuti. Se un detenuto ha moglie e 2 bambini piccoli; la moglie è senza lavoro(e non lo troverà vivendo in un territorio dove vige il degrado) e nullatenente; hanno un affitto da pagare; devono mangiare; pagare le tasse; avere uno straccio di vestiti; come deve vivere la famiglia di questo detenuto???
  3. Chiara Boeri Rispondi
    Giustissimo l'articolo. Volevo segnalarvi cartebollate online, http://cartebollate.splinder.com/, il blog del giornale Cartebollate, della casa di reclusione di Bollate. Diretto e fortemente voluto dal dr.Gianfranco Modolo, giornalista de La Repubblica, e da lui diretto, Cartebollate è interamente redatto, pensato e scritto da chi appunto è dietro alle sbarre. Ve lo segnalo per l'interesse sia dei contenuti, che dell'iniziativa, certamente non facile, portata avanti da tutta l'Equipe del giornale. Cordiali saluti, Chiara Boeri