Sono stata amica di Marco per 10 anni. Era con me a Washinton quando cominciò la sua malattia. Da quel triste giorno Marco è stato un faro di energia positiva. E’ stato per un esempio di vita ben vissuta e ha dato al mondo enormi intuizioni attraverso i suoi libri. E’ stato una gioia averlo come amico. Ricordo con felicità i momenti che abbiamo trascorso a discutere di economia e di politica americana e italiana. Marco era una persona eccezionale nel suo essere intelligente, divertente e rispettoso delle altre persone. Mi mancherà tanto

I have been a friend of Marco for 10years and was with him in Washington when his illness reared it’s ugly head. Since that sad day Marco has been a beacon of positive energy. He has been an example of a life well lived, and gave the world enormous insights through his books. I really enjoyed his friendship and his family’s. I remember with joy the times  we spent  discussing the economy and the political atmosphere of the United States and Italy. Marco was an exceptional person, smart, fun to be with and considerate of other people. I will miss him!

Josephine Fontana

Marco used to work in my division called ” Monetary Operations” at the International Monetary Fund. When I recruited him we had a vacancy in the Division and I asked several economists to interview all the candidates. At the end, everybody selected Marco as the best candidate for the Division. As an economist, Marco was extremely good and very generous and ready to help his colleagues. I recall that when he completed a study on “Primary Dealers”, which was published by the IMF he insisted on having my name as a co-author even though my contribution to the study was very marginal. But the side of his life that struck me the most was when he fell ill and had his first surgery. Marco and his mother decided to fight to the very end and survive against the terrible disease . Their moral strength and faith in God have helped Marco to survive for several years and to share with his family, friends, and students many wonderful years. He enjoyed writing and publishing several papers and made a great contribution in the area of economic and social issues. We will miss him! Ciao Marco !    Marco lavorava nella mia divisione al Fondo monetario internazionale. Avevo una vacancy/opening  nella divisione chiamata Monetary Operations e diversi candidati. Marco fu intervistato da diversi economisti della mia divisione e alla fine furono tutti concordi che Marco era il miglior candidato. Come economista era bravissimo e sempre generoso nell’aiutare i suoi colleghi. Ricordo di uno studio che fece sui  primary dealers che fu pubblicato dal Fondo e Marco insistette per porre anche il mio nome come co-autore malgrado il mio contributo molto limitato.
Ma ciò che mi colpì di più fu quando si ammalò e subì la prima operazione. Con sua madre decisero di lottare fino alla fine contro quel male terribile che l’aveva colpito. La loro forza e la fede in Dio hanno permesso a Marco di vivere ancora degli anni e di dare alla sua famiglia e ai suoi amici e studenti la possibilità di gioire della sua presenza e generosità, crescere, scrivere, pubblicare e dare importanti contributi alla ricerca e ai problemi sociali.
Ci mancherà. Ciao Marco !

Leggi anche:  Dati sul Covid: possiamo fidarci dei paesi autoritari?

Piero Ugolini

Ho incontrato Marco quando ero un research assistant al Fondo monetario internazionale. Gli devo moltissimo. Marco mi ha costantemente aiutato durante la mia carriera. Abbiamo scritto un paper assieme, molto divertente, tipico di Marco-economics. Anni dopo, mi ha suggerito di rimettermi a studiare e aveva ragione. Lo ringrazio mentalmente ogni giorno. La sua casa a Milano era un grande crocevia di idee, grazie a lui che aveva un’energia e una passione infinta per tutto ciò che faceva. Il suo sorriso e buonumore erano inscalfibili. Recentemente si definiva un “raro quarantenne longilineo”. Era veramente un grande.

Luca Bandiera

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!