Le famiglie italiane dal 2007 in poi hanno perso il 13 per cento del reddito disponibile e il 10 per cento della ricchezza. Ma la disuguaglianza non è aumentata. Dobbiamo preoccuparci della povertà, non del presunto ridimensionamento della classe media.
Apprezzabile che il Governo scelga procedure di nomina fondate su manifestazioni di interesse e selezione dei curricula. Ma perché la selezione sia competitiva e trasparente, occorre poi rendicontare e motivare i criteri in base ai quali è stata fatta e assumersene la responsabilità. Altrimenti nessun valido candidato farà mai domanda.
La legge sulla voluntary disclosure non riguarda solo chi ha capitali nascosti all’estero ma anche chi possiede in Italia patrimoni frutto di evasione fiscale. Torniamo sul significato di questa operazione.
Il testo del provvedimento in discussione in Parlamento per razionalizzare le autorità indipendenti legittima il sospetto che la politica voglia riappropriarsi di poteri che aveva ceduto a queste istituzioni. Ecco perché.
Il Governo Renzi mantiene la promessa di ridurre del 10 per cento il costo dell’energia per le imprese piccole e medie. Recuperando risorse a spese degli incentivi ai grandi impianti fotovoltaici. Una norma retroattiva che creerà contenzioso, più burocrazia e che mina la certezza del diritto.
Tra i paesi dell’Eurozona c’è finalmente un accordo sulla ricapitalizzazione delle banche da parte del Meccanismo di stabilità europeo. Però le condizioni e le richieste per accedervi appaiono troppo stringenti per spezzare il legame tra banche e stati sovrani in difficoltà.

Un commento di Marco Cucchini all’articolo “Cosa manca nella riforma del Senato” di Massimo Bordignon

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!